attualità

02 Marzo 2023

Monouso in carta: una valida scelta

di Elena Consonni


Monouso in carta: una valida scelta

Neppure il fuori casa può ignorare il tema della sostenibilità, dalla scelta degli ingredienti a, soprattutto, quella dei materiali usa e getta. Con l’entrata in vigore della Direttiva SUP che vieta in tutta l’UE la vendita di molti articoli monouso in plastica, tra cui anche piatti, bicchieri e posate, sono comparsi sul mercato diversi prodotti alternativi, dalle origini più esotiche e non sempre adeguatamente normate.

Tra i materiali più consolidati figurano quelli a base carta e cartoncino che, grazie ad opportuni accoppiamenti con altri materiali, garantiscono anche l’idoneità al contatto con prodotti umidi e ricchi di grassi come i cibi cucinati. In alcuni casi possono addirittura essere utilizzati per il riscaldamento. Se ne è parlato in maniera approfondita nell’abito dell’evento Green Future is Now – Sfide e opportunità per il packaging in cartoncino organizzato da Commer Carta, centro taglio che distribuisce cartoncini per imballaggio ed applicazioni grafiche, adatti anche al contatto con alimenti.

Come è emerso dall’intervento di Barbara Bonori, Area Ricerca & Sviluppo di Comieco, attualmente il tasso di riciclo degli imballaggi cellulosici supera l’80% e la carta vanta tutte le caratteristiche che il consumatore associa alla sostenibilità: rinnovabilità, biodegrababilità e appunto riciclabilità. Per questo l’utilizzo di questo materiale può essere comunicato al consumatore finale, sempre più sensibile alle tematiche  ambientali. 

“La direttiva SUP – ha sottolineato Linda di Fazio, R&D Manager di Commer Carta – ha portato la filiera della carta a ricercare nuovi materiali e tecnologie, per creare imballaggi multistrato, ma comunque a prevalenza cellulosica capaci di garantire la sicurezza alimentare, le prestazioni funzionali, la macchinabilità, la sostenibilità economica. Per esempio per realizzare articoli da utilizzare nel fuori casa, la soluzione ottimale è quella di abbinare una base in cartoncino di pura cellulosa, con un film in poliestere che resiste alle alte temperature. Questo accoppiamento permette la termoformatura, ovvero la possibilità di essere formato a caldo per la realizzazione di vaschette, piatti… Il tutto senza pesare sul fine vita dell’imballo”.

Il tema del fine vita è cruciale perché questi materiali possono essere riciclati nella raccolta della carta fino al limite minimo di cellulosa del 60%. “Fino a un 5% di materiali diversi – ha precisato – si parla di monomateriale, oltre il 5% si tratta di materiali compositi, ma comunque riciclabili in cartiera. La tecnologia del riciclo sta facendo grandi passi avanti nel trattamento di questi materiali misti e l’aggiunta di percentuali di plastica davvero basse consente alla carta di migliorare molto le sue performance tecnologiche per conferire al piatto in cartoncino tutte le proprietà che servono alla ristorazione”. 

TAG: ECOSOSTENIBILITà,MONOUSO,LINDA DI FAZIO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

21/03/2023

Nuova identità digitale per Chinottissimo, la bibita nata nel 1949 dall’inventiva di Pietro Neri e che oggi estende il suo successo anche a livello mondiale grazie al nipote Simone Neri, custode...

21/03/2023

Ferrarelle torna col nuovo spot “Sete di Piacere” on air a partire dallo scorso 19 marzo fino ad agosto sulle principali emittenti televisive nazionali. La campagna, firmata AUGE, rompe gli...

21/03/2023

Ai nastri di partenza la nuova edizione di “Ramoscello d’Oro”, concorso nazionale per la valorizzazione delle eccellenze olearie d’Italia. Sono oltre le 100 le etichette in lizza, in...

20/03/2023

È stato pubblicato da poco il Future Menu Trends Report 2023, sviluppato da Unilever Food Solutions in collaborazione con oltre 1.600 chef di 25 Paesi nel mondo, dal quale sono emerse 8 tendenze...

 

Iscriviti alla newsletter!

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

BRAND POST

Ormai da diversi anni il fenomeno dello street food domina le tendenze del settore gastronomico italiano. Tra sperimentazione culinaria e riscoperta delle tradizioni locali, il suo successo ha...


I LUNEDÌ DI MIXER

Il Lunedì di Mixer di questa settimana inizia con un piccolo quiz. E un consiglio per chi volesse provare a rispondere: esagerate, perché il giro d’affari legato al vino è davvero...


Il mondo del fuori casa fa i conti con la carenza di forza lavoro, divenuta ancora più evidente nel post pandemia. E l’incremento del costo della vita aggrava la situazione, andando a pesare sulle...


Nella nuova puntata de "I Lunedi di Mixer" riprendiamo il tour gastronomico tra ristoranti e cocktail bar di tutta Italia, sulle tracce del food pairing. L’originalità degli abbinamenti...


Buona la prima per il Mixology Circus, lo spazio dedicato al mondo del bartending all’interno del salone Beer&Food Attraction di Rimini. L’iniziativa ha visto insieme otto tra i più...


Da un capo all'altro della penisola, l'happy hour non è più quello di una volta. Tra nuovi cocktail e abbinamenti tutti da assaggiare, la nuova puntata de Il Lunedi di Mixer fa il punto...


I VIDEO CORSI

Cofee Experts 2022
Cofee Experts 2021

VIDEOINTERVISTE SIGEP 2023

Le videointerviste di Mixer a Sigep 2023

Sono oltre 140 mila le figure professionali richieste dal comparto nel trimestre febbraio-aprile. In pratica, oltre la metà dei lavoratori ricercati dall’intero settore turistico, che ammontano...


Stop al caos amministrativo per i locali storici, ora tutelati da una norma Uni che prevede parametri uguali in tutte le regioni d’Italia. “È il primo passo verso un’azione di...

A cura di Giulia Di Camillo


“Senza una vigilanza attiva da parte dell’Autorità di regolazione per Energia, Ambiente e Reti sui fornitori, le misure adottate per mitigare gli effetti del caro bollette rischiano di essere...


L’obbligo di accettare i pagamenti digitali con carta e bancomat, senza incorrere in sanzioni, resta fissato a 60 euro. E' l'ultimo capitolo di una vicenda, quella del tetto per l'utilizzo del...


Stop alla sovrapposizione di norme, albi, elenchi di vario genere e al caos amministrativo. D’ora in avanti i Pubblici esercizi, che vorranno identificarsi come locali storici, potranno avvalersi...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2023 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it

Top