Educare i giovani alla grappa? Si può, grazie a Twitter

Educare i giovani alla grappa? Si può, grazie a Twitter

Educare le nuove generazioni alla grappa non è impossibile e la via potrebbe passare dai social, da Twitter, per l’esattezza. A dirlo è Paolo Errico, Amministratore Delegato di SocialMeter. Una recente indagine svolta dal gruppo, appunto, rivela come la grappa goda di una certa rilevanza sul social dei cinguettii. Le rilevazioni, effettuate dal 28 luglio al 28 ottobre 2015, hanno registrato, infatti, 6.435 tweet e 2.208 immagini condivise a opera di 3.581 utenti. L’hashtag #grappa è stato il più usato con circa il 74% del totale (gli altri monitorati erano #liquore, #liquori, #distillato, #distillati, #superalcolici) e ha raggiunto un picco di impiego nella serata del 27 agosto. Peccato, chiosa Errico, che siano ancora poche le aziende su Twitter, eppure potrebbe essere la strategia più appropriata per conquistare i mercati esteri, quelli a stelle e strisce, specialmente, che su questo social vanno alla grande.

Grappa: barricata, corposa, morbida. Vince quella premium

Articoli correlati

La Ditta Bortolo Nardini, prima distilleria italiana con oltre duecento anni di storia, emblema di qualità e tradizione, consolida il legame con il mondo...

In occasione dei World Spirits Award 2018, una delle più prestigiose competizioni internazionali che valuta e classifica tutti i liquori e i distillati del...

DOMENIS1898 conferma la propria presenza all’interno della 52° edizione di Vinitaly, il Salone Internazionale dei vini e dei distillati, dove quest’anno verrà presentata in...

Il Relais Rocca Civalieri, nel cuore del Monferrato (a Quattordio, Alessandria, 110 km da Milano), dà il via a marzo a una serie di...

Il 2018 sarà l’anno della svolta per i grappaioli italiani. La sfida è questa: in un mercato dove si beve sempre meno Grappa bianca...

Il programma educativo sui Brandy creato da Paul Pacult, definito da Forbes il più autorevole esperto di distillati degli Stati Uniti, che ha voluto...

La grappa, unico vero "spirito" italiano ci stupirà. Non più solo semplice "grappino" ma una vera e propria prelibatezza che ha saputo trasformarsi e...

Dicembre, tempo di bilanci. Anche per la Distilleria Castagner di Visnà di Vazzola, che chiude l’annata forte di importanti riconoscimenti. Il più recente, quello...