Salsa Lea & Perrins: 180 anni di tradizione in tavola

Salsa Lea & Perrins: 180 anni di tradizione in tavola

La storia della famosa salsa Worcestershire ha inizio nel 1837, nell’omonima regione inglese, per mano di due chimici, John Lea e William Perrins, che hanno dato vita ad una selezionata ed esperta combinazione di ingredienti che solo dopo 18 mesi di maturazione in botti raggiunge quel gusto unico e ricco.

L’elenco delle materie prime utilizzate è da sempre rimasto invariato: cipolle inglesi, aglio francese, acciughe spagnole, scalogno olandese ed erbe aromatiche. Ogni singolo ingrediente è invecchiato separatamente in barili di aceto e malto e solo successivamente viene miscelato con gli altri con l’aggiunta di tamarindi di Calcutta, peperoncini rossi cinesi, chiodi di garofano del Madagascar e melassa caraibica. A questo punto il composto riposa per 18 mesi prima di essere filtrato e imbottigliato. Una tradizione che dura da secoli.

Nasce così la famosa salsa agrodolce, deliziosamente piccante e saporita che noi tutti conosciamo nella tradizionale bottiglia a collo lungo che riporta l’inconfondibile etichetta arancione.

Ma come si usa la salsa Worchestershire Lea&Perrins? In genere viene utilizzata per dare quel tocco in più a svariate pietanze: dai sughi di carne al tradizionale fish and chips inglese, oppure come ingrediente in molti cocktail tra cui il famosissimo Bloody Mary, a base di succo di pomodoro e vodka. Grazie al suo gusto inconfondibilmente speziato si abbina perfettamente a quei cibi che hanno bisogno di un tocco di sapore pungente e forte. E’ ideale per esaltare piatti di carne (si abbina particolarmente bene agli hamburger e alla carne di manzo) e di pesce, oppure verdure come il pomodoro e le zuppe di arachidi e di zucca. Inoltre è un ingrediente indispensabile per altre salse, come ad esempio la scottata canadese, la crema di tonno, la maionese alla francese e la salsa rosa.

Lea & Perrins è distribuita in Italia da Eurofood, il gruppo leader nell’importazione e distribuzione multicanale e marketing delle più prestigiose specialità alimentari di tutto il mondo.

Articoli correlati

DYNASTEA è la nuova linea di Tè freddo 100% italiano ispirato al Giappone e firmato ABBONDIO, la premiata ditta di bevande rinfrescanti fondata a...

E’ il tocco aromatico e personale che mancava alle insalate e ai piatti freschi dell’estate. Fini, marchio storico della gastronomia italiana, ha unito il sapore...

Nella cucina giapponese si dice Teriyaki ed è un antico metodo di preparazione dei piatti. In Italia si dice Kikkoman Teriyaki ed è il...

myCoco viene prodotto esclusivamente in Brasile dove, in piantagioni certificate ISO, viene coltivato cocco di altissima qualità. Solo dalle noci verdi, generalmente ancora attaccate...

Dopo lo straordinario successo di vendite in tutto il mondo ecco svelato il segreto che sta rivoluzionando il mondo delle bevande energetiche. Da una...

Gli intenditori lo sanno: lo zucchero di canna grezzo, quello vero, viene solo dalle Isole Mauritius, il principale produttore al mondo. Ma come fa...

Componente immancabile nella cucina tex-mex, le salse sono sempre presenti per accompagnare tacos, nachos e tortillas. Elementi essenziali per un cibo che sembra sempre...

Il Gin Collesi si attesta come migliore gin italiano 2018 secondo la prestigiosa classifica mondiale dei “World Gin Awards” annunciati il 15 febbraio a...