Nuova bottiglia e ricetta premium per la linea Mixers Britvic

Nuova bottiglia e ricetta premium per la linea Mixers Britvic

Novità sia nel formato, che passa da 160ml a 200 ml, che nella formulazione della ricetta dell’acqua tonica dell’iconica linea destinata alla miscelazione della casa reale inglese. Sempre più Premium nella forma e nella sostanza, con un’immagine che evoca un prodotto di livello e che di fatto ha riscontrato risultati entusiasmanti nei blind test che l’hanno vista comparata con i principali concorrenti.

Dalla patria del Gin & Tonic, la linea Britvic, composta dalla Classica Indian Tonic Water, dalla Soda Water e da Ginger Ale e Ginger Beer, risponde in modo autentico alla continua evoluzione dei gusti dei consumatori che esigono esperienze di consumo di drink superiori.

L’INDIAN TONIC WATER, il cui sapore è caratterizzato dall’aroma del chinino, è l’ingrediente principale del Gin &Tonic ed ha una storia affascinante, in quanto è nata come bevanda dell’esercito britannico in India, che nell’800 aveva il bisogno di somministrare il chinino per prevenire e curare la malaria. L’acqua tonica con dentro il chinino veniva poi tagliata con il Gin per renderne più gradevole il sapore amarognolo.

La SODA WATER è la bevanda gassata composta da acqua, bicarbonato di sodio ed anidride carbonica, spesso confusa con l’acqua di Seltz (che invece viene gassata sul momento) e accomunate praticamente dallo stesso utilizzo. È massivamente impiegata nella miscelazione; ricordiamo che uno dei suoi principali usi è sempre stato nel Whisky & Soda, oltre ai Cocktail più in voga in cui viene impiegata come ingrediente principale, fra cui il Mojito, l’Americano, il John Collins, lo Spritze il Gin Fizz.

Il GINGER ALE è la bevanda a base di estratto di radice dello zenzero (ginger in inglese) ed è principalmente adoperato in cocktail come l’Horse’sNeck, nell’analcolico Shirley Templee miscelato con Southern Comfort. È anche molto diffuso come soft drink cioè bevuto non come cocktail, ma da solo.

Il GINGER BEER, letteralmente birra allo zenzero, è il drink che nonostante il nome è analcolico, a base di radice di zenzero e si distingue dalla sorella Ginger Ale per un tono più deciso e pungente. È l’ingrediente essenziale del famosissimo Moscow Mule, insieme a Vodka e Lime.

ww.natys.it

Articoli correlati

Fabio Camboni è un bartender esperto, collezionista, formatore, consulente. Le anime di Fabio Camboni, bar manager di Kasa Incanto a Gaeta, sono molteplici. L’obiettivo...

Le Biciclette, noto locale di Milano (in via Torti angolo corso Genova), festeggia i suoi primi vent'anni con una serata speciale fra cocktail, arte,...

Dalla colazione all’aperitivo, quest’estate si prevede un’ondata di caffè per risvegliare la magia delle vacanze. Julius Meinl, la storica torrefazione viennese dei poeti, presenta...

Conserve Italia sceglie l’innovazione in stile vintage e riporta nei bar le bevande gassate del mondo Salfa, un marchio antico dal fascino inalterato, nato...

St-Germain, il liquore francese a base di fiori freschi di sambuco, dedica agli “sposi reali” il cocktail St-Germain Spritz creato con gli stessi ingredienti...

L’estate è la stagione del divertimento, del ritrovarsi e dello stare insieme, delle serate in terrazza e in giardino, delle feste a bordo piscina,...

Tempo di estate e quindi di cocktail. Rosita (Campari, Vermouth bianco, gocce di Orange Bitter, Negramaro spumante Rosé Extra Dry) un twist sul Negroni...

Grande evento di mixology presso il Gin Corner e il Ristorante Baccano di Roma, per la presentazione dei cinque cocktail del Premio Strega Mixology....