Format unici: il Bàcaro Navigli di Milano

Format unici: il Bàcaro Navigli di Milano

Il tuo ristorante si trova in una zona di passaggio, è di mediegrandi dimensioni e si sviluppa su due livelli? Che ne dici di differenziare l’offerta e di dedicare lo spazio a livello strada a una proposta food più informale e disponibile tutto il giorno, così da venire incontro alle esigenze di un pubblico più ampio?

Case history interessante è quella di Bàcaro Navigli in via Vigevano a Milano, aperto quattro mesi fa da Giuseppe Cusati e Niccolò Mastrapasqua (nella foto). Sviluppato su due piani, è un bar ristorante che si ispira ai bàcari veneziani: a livello strada, con il bancone e la cucina a vista, c’è la zona per degustare i cicchetti a rotazione giornaliera, come le polpette di salmone, di maiale di tonno e i tramezzini, insieme a ombre di vino, Spritz o alle birre di BAV, Birrificio Artigianale Veneto. Al piano inferiore si trova invece l’elegante ristorante con piatti della tradizione veneta (come le sarde in saor con polenta bianca mantecata) e lombarda (come il risotto alla milanese con ossobuco) rivisitati in chiave contemporanea e creativa.

“Ci troviamo a due passi dalla Darsena, in una zona molto animata. Per diffondere la cultura e la conoscenza dei prodotti di qualità e per differenziarci dalla concorrenza, invece del solito happy hour con buffet nella fascia oraria che va dalle 18 alle 21 noi puntiamo sui cicchetti a pagamento. Non è facile, ci vuole tempo per fidelizzare una clientela, come quella milanese, abituata alla formula del bancone stracolmo di appetizer. Tuttavia, il bilancio dei primi quattro mesi è incoraggiante”.

Format unici: il Backdoor 43 di Milano

Format unici: il Foodies di Bologna

Articoli correlati

Formulare un parere appena fuori da un ristorante è un trend che piace agli italiani. Per questo è stato abbastanza agevole intercettare il sentiment...

La situazione negativa del canale bar registrata nell’anno appena concluso non ha contribuito ad aumentare i volumi della categoria aperitivi in generale, anzi, la...

Il tuo è un cocktail bar di piccole dimensioni in una zona di movida? Mai pensato di lanciare il servizio take away per incrementare...

Parliamo di Foodies. Accarezzi l’idea di aprire un’attività che mixi food&drink? Ecco un’idea semplice quanto vincente: un Bloody Mary Bar, con una proposta food...

Senza grassi trans e senza zucchero, a ridotto contenuto di grassi e calorie, a base di ingredienti bio o farine integrali, arricchiti di vitamine...

Humberto Marques, bartender del Curfew di Copenhagen, svela le ricette di due cocktail.EUCALYPTUS MARTINIIl primo signature cocktail di Humberto, nato nel 2004 all’Oloroso di...

Abbiamo chiesto a Humberto i consigli per gli appassionati di bar che si trovino a visitare Copenhagen.RUBY A pochi passi dal Christianborg Slot, un locale...

“Wonderful, wonderful Copenhagen” recita la canzone diventata simbolo della capitale danese, città di cui si è innamorato il portoghese Humberto Marques, bartender da oltre...