Vino, le vendite nell’horeca a +6,2% nel primo trimestre 2016

Buone notizie per i consumi di vino registrati in ristoranti, bar, enoteche e hotel : nei primi tre mesi del 2016, le vendite sono aumentate del 5,4% a volume e del 6,2% in valore. A dirlo è l’Osservatorio del Vino che apre finalmente una finestra sui consumi in un settore complesso come l’horeca.

Condotto da Nomisma Wine Monitor (partner dell’Osservatorio) su un campione di 23 grandi e medie aziende che rappresentano un fatturato complessivo pari a 2 miliardi di euro, lo studio – riporta l’agenzia Ansa – si spinge poi nel dettaglio, evidenziando come i vini spumanti trainino i consumi con un +9,5% in valore e un +6,8% in volume, seguiti dai bianchi fermi (+8,9% in valore e +5,7% in volume) e dai frizzanti (+6% in valore e + 23,5% in volume). I rossi invece crescono anche se di poco in valore (+1,7%) e calano in volume (-4,5%).

“Siamo molto soddisfatti di questo primo anno di attività di ricerca e studio del settore On Trade con l’Osservatorio del Vino – commenta Antonio Rallo, presidente dell’Osservatorio del Vino -. Le aziende associate hanno per la prima volta un quadro dettagliato ed aggiornato del mercato dell’Horeca, completato dai dati di sistema su tutto il comparto attraverso la partnership con Ismea, Crea e Bocconi. Ora, l’obiettivo è incrementare la base delle aziende monitorate per rendere lo strumento ancora più preciso ed efficace”.