Vandemoortele Italia solidale con Genova dopo il crollo del Ponte Morandi

Vandemoortele Italia, filiale del colosso belga leader nel mercato del frozen bakery, margarine, olii e grassi da cucina, fedele alle sue radici nel territorio di Genova, dove ha la sede principale e dove aveva assorbito lo storico marchio di focacce Lanterna, annuncia un’iniziativa per contribuire a far ripartire la città, dopo la tragedia del crollo del Ponte Morandi, che ha causato anche una grave crisi dell’economia bloccando i traffici.

La tradizionale convention aziendale di fine anno si terrà in via eccezionale a Genova, facendo quindi confluire nel capoluogo tutti i dipendenti del gruppo, oltre 100, operanti anche nella sede di Ravenna. Mercoledì 19 dicembre, i partecipanti all’evento faranno visita all’ Acquario, seguirà una suggestiva cena natalizia e il pernottamento in strutture ricettive selezionate fra quelle che hanno registrato in questo periodo un -50% di visite.

Inoltre Vandemoortele Italia partecipa al progetto benefico “Genova nel cuore” con acquisti solidali che dedicherà agli ospiti della convention. Promosso dal Comune di Genova, dalla Regione Liguria e da numerose associazioni del territorio, “Genova nel Cuore” nasce per rendere omaggio alle vittime e raccogliere fondi per aiutare le persone a ripartire. Il logo rappresenta i 43 cuori delle vittime che uniscono la struttura del ponte crollata, insieme alle rondini, simbolo di speranza: “Immagini significative che vogliamo che tutti i partecipanti al nostro evento si portino nel cuore tornando a casa – conclude Aldo Lanerodiventando testimoni attivi del bisogno di fiducia nel futuro di tutti i genovesi”.