Top ristoranti europei: l’Italia è tra i primi cinque

La classifica di OAD, acronimo di Opinionated About Dining, raccoglie, con cadenza annuale, i migliori ristoranti europei. Il saliscendi è decretato dagli utenti del blog che, secondo un particolare algoritmo, stabilisce l’ordine della sequenza finale.

La novità della classifica del 2021 è l’aumento dei ristoranti in lizza, ben 150. In vetta c’è l’Alchemist di Copenhagen (Danimarca), seguito dal Restaurant Frantzén di Stoccolma (Svezia) ed Etxebarri ad Axpe (Spagna).

E l’Italia? La posizione più alta, la quinta, è conquistata dal Lido 84 dello chef Riccardo Camanini, a Gardone Riviera, in provincia di Brescia. Le Calandre di Massimiliano Alajmo è in quindicesima piazza, l’Osteria Francescana di Massimo Bottura alla diciassettesima, il Reale di Niko Romito alla diciottesima e il St. Hubertus di Norbert Niederkofler alla diciannovesima. Ma non è finita qui: il tricolore italiano continua a campeggiare lungo il serpentone di nomi grazie al Piazza Duomo di Enrico Crippa (23esimo), Uliassi di Mauro Uliassi (36esimo), Torre del Saracino di Gennaro Esposito (44esimo), L’Argine a Vencò di Antonia Klugmann (65esimo) e molti altri ancora.

Per visionare l’intera classifica basta un clic qui