caffè

06 Luglio 2022

La storia incontra la storia, al via la mostra curata da MUMAC


La storia incontra la storia, al via la mostra curata da MUMAC

Architetture medievali, cultura e tradizioni si fondono con una tra le eccellenze storiche del Made in Italy: il caffè espresso. Nasce così “L’Espresso italiano tra heritage e contemporaneità”: una vera e propria kermesse che racchiuderà al suo interno più eventi dal 18 al 24 luglio.

Cuore dell’iniziativa la mostra temporanea di macchine per caffè allestita presso l’Abbazia di San Colombano di Bobbio e curata da MUMAC, il Museo della Macchina del Caffè di Gruppo Cimbali. Patrocinata dalla Delegazione FAI di Piacenza e dal Gruppo FAI di Bobbio, l’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Città di Bobbio: protagoniste alcune tra le macchine per caffè espresso professionali più belle da inizio ‘900 ad oggi.

Tra queste, la macchina a colonna Roma (Modello Rex del 1926), quella di stile razionalista Simplex (1940), la macchina La Cimbali Granluce (1955), quella a pistone Aurora Brugnetti (1955), e a leva Faema Urania (1957), l’intramontabile e61 del 1961 e l’idraulica La Cimbali Pitagora (1962), vincitrice del Compasso d’Oro e icona di un’epoca, e la semiautomatica e coloratissima Faema Prestige, modello pop del 1972.

Un vero e proprio viaggio nel tempo, nel design e nella tecnologia che dai primi anni del ‘900 arriva fino ai giorni nostri con i modelli La Cimbali M200 (lanciata nel 2021), La Cimbali S15 (che sarà in funzione) e la Faemina di Faema, la nuova macchina per caffè espresso progettata per l’ambiente domestico, small business e concept store lanciata nel 2021 in occasione del Salone del Mobile.

La mostra, inoltre, darà spazio anche ad un altro tipo di arte, quella del gruppo milanese degli Urban Sketchers, divisione locale del movimento globale che accomuna appassionati di disegno specializzati nel cogliere la bellezza di un luogo, cogliendone le differenze, ognuno con il proprio stile e tecnica. Una “mostra nella mostra”, dunque, che vedrà esposti alcuni dei disegni realizzati in una live performance tenuta dagli artisti durante la Milano Design Week 2022 al MUMAC.

La mostra, ad accesso libero e gratuito, verrà inaugurata lunedì 18 luglio alle 18.00 alla presenza delle autorità locali.

Secondo appuntamento della kermesse, la presentazione del libro “SENSO ESPRESSO. Coffee. Style. Emotions”, curato da MUMAC e edito da Antiga Edizioni, dove una immagine del Ponte Vecchio di Bobbio è stata inserita come emblema dell’incanto senza tempo della bellezza italiana. La presentazione si terrà sabato 23 luglio alle 18.00 presso la Sala Daverio del palazzo comunale di Bobbio con la presenza tra i relatori di Roberto Pasquali, Sindaco della Città, Letizia Anelli, Capo Delegazione FAI di Piacenza,Edgardo Ferrero, Services Director di Gruppo Cimbali e contributor dei contenuti storico-scientifici del libro, Barbara Foglia, MUMAC Manager e coordinatrice del progetto editoriale, Enrico Maltoni, collezionista e co-fondatore del MUMAC, Francesca Tramma, Curatrice dell’Archivio Storico del Corriere della Sera, fra gli archivi aderenti a Museimpresa che hanno contribuito con immagini e documenti ad arricchire il volume.

“E’ per noi un’occasione unica raccontare la storia del caffè espresso italiano attraverso le nostre macchine e attraverso un volume che vuole essere simbolo di stile italiano nel mondo, in uno dei luoghi simbolo del bello – spiega Barbara Foglia, MUMAC Manager -. L’Abbazia di San Colombano è un luogo tutto da visitare, immerso nel cuore di uno dei borghi più significativi d’Italia, Bobbio, eletto Borgo dei borghi 2019: il posto ideale in cui la storia incontra la storia, quella del caffè espresso, da sempre simbolo del Made in Italy, e quella di uno dei centri monastici più importanti d’Europa”.

“E’ un immenso piacere per la nostra Città ospitare un’eccellenza italiana come Gruppo Cimbali. L’Abbazia di San Colombano è un luogo suggestivo dove il passato incontra il presente e splendida cornice per un’iniziativa di questo tipo.” – dice il Sindaco di Bobbio Roberto Pasquali e aggiunge: “La prestigiosa pubblicazione del Museo MUMAC in cui viene citato Bobbio ci riempie di orgoglio e ci spinge a lavorare per far sì che il nostro Borgo possa essere sempre di più portavoce della bellezza e dell’eccellenza che valorizza la creatività italiana in qualsiasi sua forma. Avere in mostra le macchine per caffè che hanno fatto la storia dell’espresso italiano nel mondo sarà un ulteriore possibilità di conoscere le formidabili innovazioni che hanno caratterizzato la produzione dell’espresso nei pubblici esercizi bobbiesi ed italiani, ammirando le bellezze architettoniche del luogo.”

TAG: AREAS ITALIA - MYCHEF,MOSTRE,MUMAC,GRUPPO CIMBALI,BARBARA FOGLIA

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/06/2024

Tutela del patrimonio regionale, della semplicità e attenzione alla stagionalità degli ingredienti: sono tutti qui gli elementi chiave del nuovo menu estivo di Daniel Canzian,...

24/06/2024

Con 3.085 tagliandi, Franco Gallamini del Bar Rita di via Ravegnana, a Ravenna, si conferma il barista più votato della provincia, come avvenuto già lo scorso anno, conquistando il primo...

24/06/2024

Si chiama Wingman la nuova session IPA del birrificio scozzese BrewDog: a caratterizzarla sono frutti tropicali, le note di pino e l’intenso aroma agrumato. Il risultato è una birra rinfrescante,...

24/06/2024

Un nuovo progetto a 360° gradi che, attraverso la ristorazione e le filiere che le girano intorno, si impegna a valorizzare il territorio di Cavallino Treporti (Ve) e della laguna di Venezia. Si...

 


Una soluzione di filtrazione ad alte prestazioni in grado di soddisfare le esigenze principali nelle cucine professionali quando si parla di vapore e lavaggio. Si chiama BRITA...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top