22 Dicembre 2021

pulyCAFF in Repubblica Ceca, la testimonianza di Roberto Trevisan

di DALLE AZIENDE


pulyCAFF in Repubblica Ceca, la testimonianza di Roberto Trevisan

Il docente Roberto Trevisan offre uno spaccato della realtà del mondo del bar nella Repubblica Ceca dove i prodotti più utilizzati per la pulizia delle macchine espresso sono di pulyCAFF.

«Ci stiamo trasferendo in una nuova sede più ampia, che all’accademia unirà un bar che funzionerà come un classico locale, in cui gli studenti potranno fare pratica, vedere da vicino e vivere la realtà di un esercizio, a cominciare dalla sua disposizione: entrando il cliente deve vedere la macchina espresso, il banco deve essere ergonomico, con tutto a portata di mano e le attrezzature ben pulite - afferma Trevisan. Uno spazio con tre tostatrici è poi dedicato ai corsi di tostatura e alla produzione dei nostri caffè».

Considerata l’abitudine ad infusi di caffè, l’espresso è richiesto per lo più allungato con acqua calda. Il locale tipico ceco è la birreria, dove i prodotti più venduti sono birra (il cui prezzo segue un processo analogo all’espresso italiano: i margini sono bassissimi) e caffè: qui un espresso costa 34-40 corone, equivalenti a 1,80-2 euro e in media un bar ne vende 1 chilo al giorno. Cresce il numero dei locali con una macchina espresso che «per il barista è una novità, sia che l’abbia ricevuta in comodato o acquistata, da curare con attenzione, a cominciare dalla pulizia - riprende Trevisan.

La manutenzione è un’operazione di routine per la macchina espresso, meno per le macine, mentre anche la campana del macinacaffè viene ripulita di frequente. Nella mia scuola propongo i prodotti di pulyCAFF (i più diffusi nel Paese), che da sempre è vicina ai baristi, a cominciare dalle competizioni, dove assicura macchine pulite a ogni concorrente. Non mancano poi le piccole caffetterie e le microroastery (queste ultime sono ben 200), che si muovono in linea con quanto avviene soprattutto nell’Europa del Nord: producono un caffè tostato chiarissimo, con decise note acide e per nulla bilanciato; il loro bacino di utenza sono soprattutto i giovani».

Concorsi e avventura
Roberto Trevisan è l’iscritto numero 115 di quella che allora fu Scae - Specialty coffee association of Europe, poi confluita con Scaa (l’associazione americana) in Sca. Nell’anno della fondazione, il 1998, è a Praga dove si era stabilito qualche anno prima come distributore locale di illy. Concluso l’incarico dà il via alla produzione di un suo caffè a marchio Caffè Slavie, in ricordo dell’omonimo locale storico della Capitale allora chiuso e riaperto successivamente. Nel 2001 viene incaricato da Scae di organizzare i campionati baristi nella Repubblica Ceca: la scuola nasce come sede in cui allenarsi. Il successo è grande, grazie anche alla collaborazione di Luigi Lupi che richiama baristi a fare corsi, certificazioni e a iscriversi ai campionati. pulyCAFF è presente a ogni evento che sponsorizza e in cui assicura la pulizia delle macchine. Nel 2007 Trevisan riceve il riconoscimento di migliore coordinatore dell’Associazione. Arriva poi il periodo - non ancora concluso - dei viaggi in piantagione: Messico, Perù, Honduras, Etiopia, Tanzania, Uganda, Vietnam, Indonesia: «ho unito la passione e la curiosità per il mondo del caffè, per la fotografia, per il trekking, per l’avventura.

«L’ultimo anno è stato lo scorso in Birmania e lì ho visto la profonda trasformazione dei piccoli coltivatori di caffè, che un tempo piantavano un arbusto di cui coglievano le ciliegie più o meno mature vendendole a basso costo, a commercianti; i loro figli oggi conoscono il caffè perché lo hanno studiato e continuano ad aggiornarsi, sanno riconoscere la qualità e lavorare al fine di ottenerla. Non condivido del tutto il loro indirizzo, in quanto spesso privilegiano le alte rese rispetto alle colture meno intensive di un tempo (forse più rispettose del prodotto e dell’ambiente). Rimango poi sorpreso nel constatare che pressoché nessuno conosce il contenuto di caffeina dei propri caffè, che io invece considero molto importante: se so di avere un caffè che ne contiene uno 0,9% (una varietà trovata in Birmania), potrò bere più tazze rispetto a uno che ne contiene il 2,5-3%. Penso che per il barista questa informazione sarebbe utile per orientare meglio le sue vendite» conclude Trevisan.

TAG: ESTERO,BARISTA,PULYCAFF,PRODOTTI PER LA PULIZIA,ROBERTO TREVISAN

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

27/01/2023

Il 10 febbraio i Rolling Stones pubblicheranno “GRRR Live!”, album che riproporrà le hit della loro leggendaria carriera in versione dal vivo. Nell’attesa, la rubrica Drink Week vi propone...

27/01/2023

Seconda Sabatini Gin Night con Panino Giusto per l’inaugurazione del nuovo locale in zona Bocconi a Milano. Mattia Lotti, brand ambassador di Sabatini, ha proposto per l’occasione una speciale...

27/01/2023

Grazie alle sue caratteristiche peculiari, il Morellino di Scansano è l’abbinamento perfetto per molti piatti della tradizione culinaria italiana e non solo. Perfetto per accompagnare ricette...

27/01/2023

Urbani Tartufi e Slow Food Editore presentano “Le stagioni del Tartufo”, il libro che ripercorre i 170 anni di storia della grande azienda umbra che ha conquistato il mondo con il prestigioso...

 

Iscriviti alla newsletter!

 Dichiaro di aver letto e accetto le condizioni di privacy

BRAND POST

Ormai da diversi anni il fenomeno dello street food domina le tendenze del settore gastronomico italiano. Tra sperimentazione culinaria e riscoperta delle tradizioni locali, il suo successo ha...


I LUNEDÌ DI MIXER

Nuovo appuntamento con I Lunedì di Mixer.  Questa volta siamo a Medolla (Modena), e siamo ospiti di Menù, impresa leader nella produzione di specialità alimentari destinate alla...


Ultimo appuntamento della stagione con il business coach Pippo Sorrentino. Lo scorso lunedì, 11 luglio, ci ha parlato della composizione di un Team. In questa seconda puntata (lunedì 18 luglio)...


Dopo gli utilissimi consigli nel corso delle scorse puntate, che hanno riscosso grande successo, ritroviamo Pippo Sorrentino, Life & Business Coach, Facilitatore Certificato Lego Serious...


Nuovo appuntamento oggi, 6 giugno, con I Lunedì di Mixer. Questa volta siamo a Pavia, ospiti del BAR PASTICCERIA Gustò, dove Gianluca Malioto, titolare del locale, ci racconta com’è...


Con l'arrivo della bella stagione, complice la rinnovata libertà del post pandemia, i consumatori sono a caccia di proposte avvincenti che soddisfino il palato e regalino anche emozioni. Come fare?...


I VIDEO CORSI

Cofee Experts 2022
Cofee Experts 2021

VIDEOINTERVISTE SIGEP 2023

Le videointerviste di Mixer a Sigep 2023

Stop al caos amministrativo per i locali storici, ora tutelati da una norma Uni che prevede parametri uguali in tutte le regioni d’Italia. “È il primo passo verso un’azione di...

A cura di Giulia Di Camillo


“Senza una vigilanza attiva da parte dell’Autorità di regolazione per Energia, Ambiente e Reti sui fornitori, le misure adottate per mitigare gli effetti del caro bollette rischiano di essere...


L’obbligo di accettare i pagamenti digitali con carta e bancomat, senza incorrere in sanzioni, resta fissato a 60 euro. E' l'ultimo capitolo di una vicenda, quella del tetto per l'utilizzo del...


Stop alla sovrapposizione di norme, albi, elenchi di vario genere e al caos amministrativo. D’ora in avanti i Pubblici esercizi, che vorranno identificarsi come locali storici, potranno avvalersi...


Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, svoltasi lo scorso 25 novembre, imprenditori e imprenditrici di Fipe-Confcommercio, hanno deciso di indossare la maglietta di Vera,...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2023 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it

Top