bevande

29 Novembre 2021

Brindisi a rischio? Niente più vetro, mancano le bottiglie


Brindisi a rischio? Niente più vetro, mancano le bottiglie

Un piccolo segnale di allarme l'ha già lanciato Federvini. "Una piccola allerta", ma che rischia di trasformarsi in una valanga mettendo a rischio le festività di Natale e Capodanno. Dopo il rialzo dei noli, le difficoltà sui trasporti via terra e la concorrenza sui container, da qualche mese i produttori di vino in molte parti del mondo devono affrontare anche la carenza di bottiglie di vetro.

Segnali di questo tipo arrivano dall'Argentina fino alla Napa Valley, con la conseguenza - avverte Federvini - che il "glass shortage" potrebbe avere effetti anche sulla qualità del vino. Molti produttori - sottolinea Business Insider -  sono costretti ad allungare i tempi di invecchiamento nelle botti di legno con il rischio di avere vini "che sembrano usciti da una segheria" (il copyright è di Phil Long, proprietario di Longevity Wines a Livermore in California).

"Paradossi a parte, il problema è serio - dicono da Federvini - E l'aumento di tutti i costi di produzione prima o poi potrebbe riversarsi sullo scaffale. Si fatica anche a reperire le etichette, così come i tappi di sughero: tutte merci che spesso rimangono nel limbo per settimane, intrappolati nei massicci ingorghi di navi container nei porti internazionali".

Del resto, riportava qualche giorno fa il Financial Times, alla distilleria St Augustine, in Florida, ci sono in magazzino l’equivalente di cinquemila casse di vodka, gin, rum e whisky che aspettano i loro contenitori. "Un caso ancor peggiore è quello del Messico, dove è impossibile reperire un container di Tequila. Ma beati loro che lamentano solo la mancanza delle bottiglie. A noi mancano anche tappi, cartoni, etichette e soprattutto abbiamo difficoltà nel trovare i mezzi e gli addetti per i trasporti" dice a Repubblica la presidente di Federvini, Micaela Pallini.

Una piccola allerta per il Natale, dunque. "La ripartenza c’è stata, l’ecommerce, per quanto ancora su piccoli volumi, ha dato una grande mano. Il problema, adesso, è far arrivare le consegne". Anche perchè non manca solo il vetro, l'insufficienza di materie prime e i ritardi nelle consegne fanno sentire i loro effetti anche in relazione a tappi, plastica e cartone.

TAG: FEDERVINI,MICAELA PALLINI

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

24/05/2024

Mise en place, presentare l’olio nelle sale in chiave moderna e funzionale, in un’ottica di design. È questo il tema della settima edizione del forum Olio...

24/05/2024

Volete sapere quanto dovrebbe costare un espresso in un bar italiano secondo l'Intelligenza Artificiale? 3,45€ a tazzina, utilizzando un caffè di bassa qualità, e 3,70€ se si usa...

24/05/2024

Tornerà sabato 1 giugno, dalle ore 10 alle 18, il Palermo Coffee Festival, manifestazione organizzata da Morettino, in collaborazione con CoopCulture e Orto Botanico di Palermo, dedicata agli...

24/05/2024

È Andrea Pieraccini il nuovo International Tour Ambassador della Sabatini Cocktail Competition. Il bartender del bistrot La Zanzara di Roma è stato uno dei ...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top