Spumantitalia, il festival delle bollicine

Tre giorni, intensi e interessanti, dedicati alle bollicine Made in Italy. Si potrebbe riassumere così la seconda edizione di Spumantitalia, un vero e proprio festival conclusosi a Pescara domenica scorsa. Una kermesse, unico evento italiano con 12 masterclass consecutive programmate in tre giorni di manifestazione, organizzata da Bubble’s Italia in collaborazione con il Consorzio di Tutela dei Vini d’Abruzzo, il Comune di Pescara, Andrea Zanfi Editore, Aliante Business Solution, ABS Wine & Spirits e Assoenologi, con la presenza di più di 500 partecipanti che hanno avuto la possibilità di approfondire il mondo degli spumanti italiani grazie al ricco calendario di masterclass e talk show che hanno animato il festival stesso.

Un momento di confronto e riflessione sul sistema spumantistico italiano e punto di riferimento sullo stato dell’arte sui vini effervescenti, oltre che sulle peculiarità, l’evoluzione e l’interesse dei mercati. Produttori d’eccellenza provenienti da tutte le regioni del nostro paese e personaggi illustri del panorama spumantistico italiano hanno coinvolto il pubblico con i loro spumanti, il racconto di territori, esperienze e progetti.

Tre intense giornate inaugurate con il corso formativo Master Bubble’s Spumantitalia e concluse con il banco d’assaggio della giornata di domenica. La prossima edizione di Spumantitalia, in programma nel mese di gennaio del prossimo anno, vedrà l’apertura alla spumantistica internazionale con la presenza di aziende francesi e spagnole.