Seeds&Chips sbarca a San Francisco e annuncia partnership con Treasure8

Seeds&Chips, The Global Food Innovation Summit, evento di riferimento a livello mondiale per il settore dell’innovazione della filiera agroalimentare, inaugura una nuova sede a San Francisco: farà squadra con Treasure8, player attivo nella sperimentazione di sistemi alimentari secondo il principio dell’economia circolare, per incoraggiare il consumo sostenibile di cibo, maggior tracciabilità e sicurezza alimentare.

La nuova partnership andrà a costituire uno dei principali network globali per la food innovation. Da una parte Seeds&Chips, diventato negli anni una prestigiosa vetrina internazionale che porta a Milano grandi opinion leader a confronto sui temi legati al food e all’innovazione; dall’altra Treasure8, azienda specializzata in innovazione e tecnologia alimentare che da anni si impegna per far fronte alle sfide nutrizionali e agli stress ambientali, sviluppando nuovi sistemi alimentari, prodotti e processi più salutari per gli individui e sostenibili per il pianeta. Le due realtà uniranno le forze e metteranno ciascuno la propria expertise con il comune intento di mettere in luce le enormi potenzialità del settore in termini di innovazione e sostenibilità, ma anche di guadagno attraverso nuove fonti di reddito.

“La chiave per la sostenibilità risiede nell’intreccio di collaborazioni che danno vita a nuove idee. Noi di Seeds&Chips ci crediamo fortemente e da anni lavoriamo al fianco di tutti coloro che stanno contribuendo alla trasformazione del food system mondiale”, afferma Marco Gualtieri, Presidente e fondatore di Seeds&Chips. “La partnership con Treasure8 rappresenta una grande opportunità per entrambi, ci permetterà infatti di avere una base sia in Europa che in Nord America dove siamo già presenti con Fancy Food a New York e nella stessa San Francisco. Insieme sarà possibile avviare una trasformazione della catena alimentare globale verso un sistema più efficiente e sostenibile”.

“Lo scenario globale non mostra solo la perdita di 1 trilione di dollari all’anno in sprechi alimentari, ma anche le gravi ripercussioni sul food system e in particolare sull’approvvigionamento del mondo intero”, dichiara Timothy Childs, fondatore e CEO di Treasure8. “Incentivando la creazione di soluzioni anti-spreco che possano sostentare più persone, possiamo combattere i cambiamenti climatici, migliorare le condizioni sanitarie in tutto il mondo e ridurre i conflitti legati alla scarsità di cibo”.

Questa nuova collaborazione è un esempio di come l’ecosistema della food innovation stia crescendo con un significativo aumento della cooperazione nel settore del Food & Ag Tech finalizzata alla risoluzione del problema della fame e malnutrizione nel mondo.

L’impegno di Seeds&Chips e Treasure8 sarà quindi fondamentale nel coinvolgimento dell’opinione pubblica sull’importanza di ridurre lo spreco alimentare, promuovere l’innovazione e assicurare un futuro sostenibile in particolare nelle aree più vulnerabili del nostro pianeta.