Santiago il twist del Negroni con la Chartreuse di Antonella Benedetto

Santiago è il nome del primogenito di Antonella Benedetto. Che proprio al figlio ha dedicato il suo twist del Negroni con la Chartreuse.

Santiago è una variante del Negroni di Antonella Benedetto, Sentinella Chartreuse e titolare del cocktail restaurant bar Moonshine di Polignano (Bari), che da poco si è trasferito nella splendida cornice dell’Abbazia di San Vito. E proprio in questa location abbiamo realizzato il tutorial.

Santiago, la ricetta (guarda il video per scoprire anche le dosi)

Tecnica:
Build
Bicchiere:
Tumbler basso
Ingredienti:
Ghiaccio
Chartreuse verde
Bitter Barbieri
Elisir vegetale della Grande-Chartreuse
succo fresco di pompelmo rosa
top di acqua tonica

ph. Nicole Cavazzuti

Le sei Sentinelle Chartreuse
Nell’iconografia Chartreuse (distribuita in Italia da Velier) sei stelle circondano quella più luminosa, la stella di San Bruno, fondatore dell’ordine certosino. E non a caso sono sei le Sentinelle Chartreuse, sei barman capitanati dal brand ambassador Gianfranco Pola. Eccoli:
Fabio Vuolo
Tommaso Tresoldi 
Michele Marconi
Mirco Guizzardi
Alberto Birollo
Antonella Benedetto

Elixir Vegetal della Grande-Chartreuse
Realizzato da monaci certosini fin dal 1737 secondo una ricetta segreta, l’Elisir Vegetale contiene ben 130 piante medicinali e aromatiche.
È un tonico digestivo che, impiegato nella preparazione di cocktail e long drink, conferisce una nota aromatica particolarissima. Ha un grado alcolico di 71°

La Chartreuse
La Chartreuse è un liquore prodotto dal 1764 dai monaci certosini nelle cantine della certosa Grande Chartreuse, situata nelle Prealpi della Chartreuse a Voiron, nel dipartimento dell’Isère nella Francia meridionale.