Salvatore De Riso vince la seconda edizione di Panettone World Championship

Salvatore De Riso, dell’ omonima pasticceria Sal De Riso Costa d’Amalfi di Minori, vince Panettone World Championship, ospitato a Host Milano, con il suo panettone artigianale e tradizionale.

«Per me è il coronamento di anni di lavoro, di impegno e sacrifici – ha commentato il Maestro – Dedico questa vittoria alla mia famiglia, ai miei collaboratori che condividono il mio sogno e la mia vita dedicata alla lavorazione, produzione del panettone artigianale e tradizionale. Ringrazio anche il colleghi e amici dell’Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano per l’impegno nella diffusione e nella conoscenza del Lievito Madre e della qualità del panettone artigianale e tradizionale».

Ecco le scelte della giuria che si è riunita ad HostMilano, la fiera internazionale riservata al mondo della ristorazione e del food:

La giuria Tecnica ha scelto il panettone di Salvatore De Riso (Sal De Riso Costa d’Amalfi di Minori). La giuria era formata da autorevoli professionisti chef, pasticceri, panificatori: Maestro del Lievito Madre Maurizio Bonanomi (Presidente di giuria), Leonardo Di Carlo, Pastry Chef Campione del mondo di pasticceria, Claudio Gatti, Presidente Accademia dei Maestri del Lievito Madre e del Panettone Italiano, Cristina Lunardini, Chef e personaggio televisivo, Davide Oldani, Chef 2 stelle Michelin, Ezio Marinato, Consulente esperto della panificazione, Paco Torreblanca, pastry chef Campione del mondo di Pasticceria (Spagna).

Il panettone di Antonio Pistoni (Saporè Verona) è stato decretato il migliore per la giuria della critica formata da autorevoli giornalisti e rappresentanti dei media del settore food e pasticceria: Luigi Cremona, giornalista enogastronomico e critico (Presidente di Giuria), Eleonora Cozzella, giornalista e critico enogastronomico per la Repubblica e Il Gusto (La Repubblica – La stampa) oltre che Guide dell’Espresso, Margo Schachter, food and lifestyle editor insegnante a laFood Genius Academy e direttrice di Enjoy Living, Indira Fassioni, giornalista Tgcom24 e direttrice della testata nerospinto.it, Mariarosaria Bruno, giornalista gastronomica di Fine Dinig Lovers, Paolo Galliani giornalista settore pasticceria e food QN-Giorno-Carlino-Nazione e per l’inserto mensile Itinerari e per il magazine DOVE, Francesco Seminara giornalista e ideatore del programma radiofonico Soulsalad, scrive per La Repubblica e le Guide de L’Espresso.

Il panettone di Giuseppe Mascolo (El Sombrero di Napoli) è stato invece scelto dalla giuria popolare, formata da appassionati del settore pasticceria scelti attraverso candidatura spontanea: Marina Barboni, Stefano Capelli, Francesco Di Lauro, Marta De Micheli, Manuel Garea, Zoe Ielacqua, Giuseppe Matarazzo.

«Panettone World Championship è una manifestazione giovane, ma capace di guardare al futuro – spiega Claudio Gatti, Presidente dell’Accademia – per questo nel 2023, per la terza edizione cambierà forma e sarà organizzato un campionato a squadre: crediamo nel potere del gruppo e il panettone di per sé esprime condivisione».

L’evento è stato presentato dalle giornaliste Elisabetta Cugini (DolceSalato), Atenaide Arpone (Italian Gourmet, Il Pasticcere e Il Panificatore), Rossella Contato (Pasticceria Internazionale). I tre panettoni dei vincitori saranno presentati al Central Market di Hong Kong a novembre con un evento che unisce la cultura e la storia dell’Italia con quella di Hong Kong: «Da tempo seguiamo Panettone World Championship – spiega Michelangelo Guglielmetti, l’imprenditore italiano (di Milano) ma residente a Hong Kong che ha proposto la collaborazione – e siamo appassionati del lavoro, della passione e della storia e del sapore che racchiude il Panettone artigianale e tradizionale italiano». Per questo motivo la società La Vin Investment Group Limited, società con sede a Hong Kong leader nel settore della ristorazione e del food sta organizzando un evento dedicato al panettone artigianale tradizionale e al sakè, due prodotti che uniscono i due Paesi, le loro tradizioni e la loro storia.