Russia, al posto di McDonald’s arriva “Vkousno i totchka”

Un cerchio e due barre arancioni inclinate che vogliono rappresentare un hamburger con patatine. Con un chiaro richiamo, secondo alcuni, alla ‘M’ di McDonald’s.

E’ il nuovo logo dei fast food che apriranno in Russia – il primo ha aperto nel cuore di Mosca oggi – al posto dei ristoranti McDonald’s, la catena a stelle e strisce che ha deciso di ritirarsi dalla Russia in seguito alla guerra con l’Ucraina vendendo i suoi ristoranti nel Paese, con la clausola di poterli riacquistare nei prossimi 15 anni.

Gli ex ristoranti di McDonald’s in Russia, acquisiti dalla società Sistema Pbo sono stati ribattezzati “Vkousno i totchka”, ovvero ‘Delizioso e basta’, come ha dichiarato durante una conferenza stampa il direttore generale del gruppo russo Oleg Paroïev. Da parte sua, il proprietario, Alexandre Govor, ha assicurato che i 51.000 ex dipendenti di McDonald’s in tutta la Russia manterranno il loro posto di lavoro.

“Lo sfondo verde del logo simboleggia la qualità dei prodotti e del servizio a cui i nostri ospiti sono abituati”, ha detto all’agenzia di stampa Tass un portavoce del Sistema Pbo.

Secondo il quotidiano Izvestia, il sistema Pbo aveva presentato otto potenziali nomi per la nuova catena a Rospatent, l’agenzia governativa russa responsabile della proprietà intellettuale. Oltre al vincitore “Vkousno i totchka”, tra i candidati figuravano nomi come “Tot Samyi”, che si traduce in “lo stesso”, e “Svobodnaya Kassa” che significa “registratore di cassa disponibile”.