Ristoranti vegetariani e vegani: brilla l’Islanda, male la Francia

Il Paese con il maggior numero di ristoranti vegetariani e vegani per numero di abitanti? E’ l’Islanda, con ben 24,8 attività veg-friendly ogni milione di abitanti, seguita da Austria (13,8) e Repubblica Ceca (13,7). A rivelarlo, sul sito vegolosi.it, è la mappa stilata dal giovane linguista e matematico ceco Jakub Marian partendo dalle informazioni riportate sul sito HappyCow, guida internazionale che consente di trovare un ristorante vegetariano o vegano in più di 150 Paesi nel mondo.

La mappa segnala anche i buoni risultati della Svezia, con 11,1 ristoranti vegetariani per milione di abitanti e del Regno Unito (11,3), rilevando come in generale tutti i Paesi nordici mostrino performance positive con 10 ristoranti “veg” per milione di abitanti.

ristoranti-vegetariani-europa-1024x1024Meno brillante l’Italia che, con i suoi 6,4, si colloca a metà classifica subito dopo la Spagna (6,8) e ben lontana dalla Germania, tra i Paesi più veg-friendly (9,5) insieme al Portogallo. Sorprendentemente la Francia risulta essere tra i paesi dell’Europa occidentale, quello con il minor numero di ristoranti vegani e vegetariani in assoluto: solo 2,7 per milione di abitanti.

Tutta l’Europa occidentale, infine, risulta essere molto poco “veg”: la Grecia, per esempio, presenta solo 2,2 ristoranti “veg” ogni milione di abitanti e, nella zona balcanica, nessun paese supera i 3 (stando, talvolta, anche sotto l’1: è il caso della Russia con i suoi 0,8 e della Bielorussia con solo 0,4).