ristorante

25 Marzo 2024

Osteria di Brera, nuova location per la riapertura dopo quattro anni


Osteria di Brera, nuova location per la riapertura dopo quattro anni


“Non è un addio ma solo un arrivederci. Stay tuned”: con questo messaggio il ristorante milanese Osteria di Brera aveva salutato i suoi clienti nel gennaio del 2020. Ora, a distanza di poco più di quattro anni, quell'arrivederci ha un senso visto che l'insegna riapre con una veste moderna e in una nuova location, in Via San Marco 5.

Nato nel 2010 da un'idea del ristoratore Enrico Forti, padre dell’attuale proprietario e manager Marcello, Osteria di Brera era inizialmente un locale di pesce fresco con focus sulle crudités. Con la morte di Enrico, il figlio rende omaggio all’attività imprenditoriale paterna affiancando al nome la data 1990, anno in cui il padre aprì il primo ristorante. Per dieci anni Osteria di Brera, originariamente in via Fiori Chiari, è stata il luogo di ritrovo degli appassionati di pesce di prima qualità, sia italiani sia stranieri. 

Da questa certezza, Forti inietta nuova energia vitale nel concept e riparte prendendo spunto dalle brasserie di mare del sud della Francia e con l'obiettivo di rinnovare l'idea tradizionale del ristorante di pesce, proponendo qualità e freschezza in un contesto pop, informale e rilassato, arricchito da dettagli di design.

La palette è dominata dal rosso per richiamare il carattere passionale dell’Italia, dal rouge delave dal bianco e dal blu del mare, mentre il pavimento in legno contribuisce ad aggiungere calore e carattere al locale.

La sala ospita circa 40 coperti, mentre all’esterno ci sono tavoli e divanetti dove è possibile gustare cocktail e aperitivi con piatti sharing di pesce e verdure.

In cucina il protagonista indiscusso rimane il pescato, con materie prime selezionate con cura dallo chef Giovanni Muro detto Johnny, che ha alle spalle diversi anni di esperienza nelle preparazioni del pesce. Ma non mancano anche i classici della cucina meneghina come la cotoletta alla milanese nel burro chiarificato, il risotto giallo e l’ossobuco di vitello in gremolada, e le proposte vegetariane, con zucchine alla scapece, patate saltate al timo, insalata di cavolo cappuccio e insalatina di finocchi, arance e noci.

A seguire la carta dei vini è Enrico Merli McClure, con prestigiose etichette nazionali e internazionali e una ricca scelta di proposte al calice.

Con la riapertura di Osteria di Brera, Marcello Forti aggiunge quindi un altro tassello alle sue attività nel mondo della ristorazione, tra cui il ristorante Stendhal Milano, il format healthy Mediterranea e Hostaria Bacanera a Venezia.

TAG: OSTERIA DI BRERA,MILANO

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

22/05/2024

Per il terzo anno consecutivo Warsteiner sarà la birra ufficiale del festival La Prima Estate, in calendario dal 14 al 16 e dal 21 al 23 giugno al Parco BussolaDomani di Lido di Camaiore....

22/05/2024

Là dove c’era un pub e prima un ristorante messicano e prima ancora un negozio di moto (uno di questi giorni si dovrà raccontare la storia travagliata di certi locali delle zone trendy milanesi),...

A cura di Anna Muzio

22/05/2024

Per rispondere alla crescente richiesta di ingredienti regionali nei cibi e nelle bevande, Sanbittèr crea due nuove referenze ispirate ai tipici sapori di Sicilia e Liguria, Ispirazione...

22/05/2024

Sarà interamente dedicato alla cucina sostenibile l'evento targato Rational, in calendario il 19 giugno e organizzato in collaborazione con Cooking Room Milano e Lesto Group. L'appuntamento...

 

Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top