pubblici esercizi

05 Dicembre 2022

Al The Donegal di Gallarate si gusta l’Irlanda

di Maddalena Baldini


Al The Donegal di Gallarate si gusta l’Irlanda

Era il 1995 quando, a Gallarate, le porte del pub The Donegal si sono aperte per la prima volta: anni nei quali la voglia di avviare attività di questo tipo era tanta e supportata da un contesto socio-economico diverso rispetto a quello attuale. Nonostante ciò, a distanza di 28 anni, il The Donegal è ancora un punto di riferimento per tutti coloro che cercano un’esperienza diversa, fatta di sapori e professionalità. 

Siamo arrivati sin qui con tutto il nostro impegno – racconta Tiziana Merlotti, titolare del pub assieme al fratello Gianni e alla cognata Maria Cristina Parachini –. Tutti e tre avevamo altri lavori… solo Gianni arrivava da un contesto culinario perché aveva frequentato l’Istituto Carlo Porta di Milano. L’idea di avere un locale tutto nostro ci stuzzicava e l’occasione concreta si palesò quando riuscimmo a prendere la struttura dove tutt’ora siamo: uno spazio costruito in occasione dei mondiali di calcio del ’90. Lo abbiamo ristrutturato ed eccoci qui!”.

Lo stile è quello tipico irlandese visto che pure il nome The Donegal è stato ripreso da una contea dell’Irlanda visitata qualche anno prima dell’apertura del pub. “Ne siamo rimasti affascinati e abbiamo deciso di portarla, in qualche modo, anche in Italia – prosegue Tiziana –. All’inizio ci siamo orientati su una proposta food & drink basata su panini e birre ma, poco dopo, con la guida di Gianni in cucina abbiamo cambiato direzione con piatti della trazione italiana, specializzandoci sulla carne (in primis Angus irlandese e Fiorentine), hamburger e grigliate, senza rinunciare a una eccellente selezione di birre e ai classici cocktail”.

Del resto Gianni ha lavorato con grandi chef come Claudio Sadler e Tiziana fa parte dell’associazione Donne della Birra, un connubio che dà garanzia di qualità. Una sosta al The Donegal non significa solamente trovare cibo e birre d’eccellenza, significa anche trovare un luogo accogliente nel quale trascorrere momenti speciali.

Abbiamo una buona parte di clientela fidelizzata – prosegue la titolare –, persone che nel 1995 venivano a trovarci con gli amici e che, oggi, decidono di festeggiare qui i compleanni dei figli… una bella soddisfazione, a conferma che il nostro approccio e la nostra proposta continua a piacere”. Accoglienza ma anche serate e iniziative per animare il pub come le ‘Cene in jazz’ o i ‘Corsi di Cultura Birraia’.

E quando si parla di numeri e rincaro dei prezzi, Tiziana Merlotti conclude dicendo: “Il The Donegal, complessivamente, ha circa 70 posti all’interno e altri 40 all’aperto, sfruttabili soprattutto nella bella stagione. Anche noi, come tutti, stiamo affrontando l’incremento dei costi delle materie prime ma cerchiamo di gestire tutto in modo ponderato. Lo scontrino medio per hamburger, birra e caffè va dai 25 ai 30 euro, mentre per un aperitivo con birra e tagliere siamo attorno ai 12-15 euro”. 

www.thedonegalpub.com

TAG: CAFFè DIEMME,PUB,FORMAT,THE DONEGAL,GALLARATE

Se l'articolo ti è piaciuto rimani in contatto con noi sui nostri canali social seguendoci su:

Seguici su Facebook Seguici su Instagram

Oppure rimani sempre aggiornato sul mondo del fuori casa iscrivendoti alla nostra newsletter!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE

12/07/2024

Meno del 10% delle imprese italiane della ristorazione utilizza un sistema di ordini e pagamenti integrato a supporto del proprio business. L'obiettivo è ridurre tempi di attesa e...

12/07/2024

Obiettivo whisk(e)y, o whisky. Comunque lo vogliate chiamare sarà lui il protagonista del Bar Convent Berlin 2024, la manifestazione in programma nella capitale tedesca dal 14 al 16 ottobre...

11/07/2024

I consumi di vino negli Stati Uniti stentano a ripartire: il saldo tendenziale dei primi cinque mesi del 2024 basato sugli ordini dei magazzini da parte di Horeca e grande distribuzione segna un -8%...

11/07/2024

Il Pulp & Purple di Omar Vesentini, proprietario dell’Hemingway Cocktail Bar di Como, è il miglior signature cocktail della quinta edizione della Como Lake Cocktail Week. Il bartender ha...

 


Una soluzione di filtrazione ad alte prestazioni in grado di soddisfare le esigenze principali nelle cucine professionali quando si parla di vapore e lavaggio. Si chiama BRITA...


Intelligente e interconnesso, capace di assicurare non solo una protezione ottimale delle macchine da caffè, ma anche una qualità costante in tazza e un servizio più efficiente. Sono i 'plus'...


Iscriviti alla newsletter!

I PIÙ LETTI

È andata all'amaro Amara la medaglia d'oro della Spirits Selection del Concours Mondial de Bruxelles: il riconoscimento, ottenuto a due anni di distanza da quello al World Liqueur Awards, è frutto...


I VIDEO CORSI







I LUNEDÌ DI MIXER

Si sente spesso dire che tra gli ingredienti fondamentali per il successo di un pubblico esercizio ce n’è uno non certo facile da reperire: l’esperienza. Se è così, allora Tripstillery va sul...


Altro che Roma e Milano: i cocktail bar piacciono e funzionano anche in piazze lontane dai circuiti classici dei grandi centri urbani e delle località turistiche famose. La prova più eclatante è...


Dal 2001 Christian Sciglio e Guido Spinello si sono dati una missione: far vivere un’esperienza autentica di una casa del Sud Italia, e precisamente siciliana, accogliendo al meglio i clienti nel...


Quanto ne sappiamo noi italiani di grappa? Troppo poco, a giudizio di Leonardo Pinto di Grappa Revolution, che in questa puntata de Il Lunedì di Mixer ci spiega come viene definito – in base...


In qualsiasi drink list che si rispetti è indispensabile inserire dei cocktail analcolici, così da rispondere alle attese di chi per motivi religiosi, di salute, culturali o semplicemente perché...



Quine srl

Direzione, amministrazione, redazione, pubblicità

Tel. +39 02 864105 | Fax +39 02 72016740 | P.I.: 13002100157

©2024 - Tutti i diritti riservati - Responsabile della protezione dati: dpo@lswr.it
Privacy Policy

Top