Polo del Gusto: in arrivo un nuovo partner finanziario

Dal Brunello di Montalcino al tè francese, il Polo del Gusto, sub-holding del Gruppo illy che riunisce marchi d’eccellenza dal mondo Food&beverage, si ingrandisce sempre di più.

Nel 2021 abbiamo registrato un fatturato aggregato sopra i 100 milioni di euro, il consolidato è a oltre 70 milioni. Abbiamo avuto una bella crescita e un utile“, sottolinea Riccardo Illy, presidente del Polo del Gusto, all’Ansa. “Siamo poi sempre alla ricerca di un partner finanziario e contiamo di trovarlo entro quest’anno“.

Il polo riunisce l’azienda vinicola Mastrojanni a Montalcino (Siena), il cioccolato piemontese Domori, il tè francese Dammann Frères, le conserve Agrimontana, e i biscotti della triestina Pintaudi.

Abbiamo acquisito a fine anno un ulteriore 25% di Pintaudi, arrivando così all’85%. Nel complesso Dammann Frères ha registrato 37 milioni di euro di fatturato, Domori 26, Agrimontana 25, e Mastrojanni 3,5“, continua Illy. In stand-by invece la trattativa per un investimento vinicolo in terra di Barolo, che Illy spera di di riprendere “dopo la vendemmia“, anche se “potrebbe anche essere che ci rivolgiamo a un altro interlocutore. Ad altri territori vinicoli non guardiamo“. “Faremo poi due investimenti importanti negli anni prossimiperché Dammann Frères e Domori hanno bisogno di nuovi stabilimenti. Domori ha acquisito lo stabilimento dello Streglio e stiamo partendo con la ristrutturazione. Per Dammann Frères si costruirà un nuovo stabilimento a Dreux“.

Quanto a Mastrojanni, Illy spiega che “il 2021 è stato un buon anno sul piano commerciale, del bilancio, e del completamente degli investimenti, meno dal punto di vista della vendemmia perché a causa delle gelate primaverili, della siccità estiva e anche della grandine abbiamo subito un 40% di calo nella raccolta ma la qualità è buona“.

A Montalcino, inoltre, “abbiamo completato in maniera definitiva gli investimenti in cantina, abbiamo terminato una nuova cantina di invecchiamento, che si affianca a quella di vinificazione”, mentre sul fronte turistico “nelle ultime settimane abbiamo completato l’investimento sul relais“.