Poke House va alla conquista del mercato olandese

Poke House entra nel capitale dell’olandese Poké Perfect, apprezzandone lo “spirito innovativo e appassionato tipico di una start up”.

 

Con l’ingresso di Poke House nel capitale del brand olandese Poké Perfect, l’azienda fondata da Matteo Pichi e Vittoria Zanetti conferma la sua strategia di espansione.

Così oggi, dopo 50 aperture tra Italia, Portogallo, Spagna, Regno Unito e Francia, Poke House va alla conquista del mercato olandese, a conferma del fermento e dello spirito di iniziativa che oggi caratterizza questo segmento di mercato. “Abbiamo deciso di investire in Poké Perfect perché vediamo nel loro approccio e modello tante sinergie con il nostro concept: ricette fresche e di altissima qualità servite in negozi dal design e layout che rispecchia la filosofia del brand – commenta Matteo Pichi co-founder e CEO di Poke House – E quello spirito innovativo e appassionato tipico di una start up che vuole portare il proprio business sempre più lontano e con velocità. Questa collaborazione ci permetterà di accelerare ulteriormente la nostra crescita in altri mercati per noi interessanti”.

Poké Perfect, ha lanciato la sua prima insegna nel 2016 e oggi conta 11 locali – e altri 3 di imminente apertura – tra Amsterdam, Almere, Den Bosch, Dordrecht, Leiden, Nijmegen ed Utrecht. Il concept nasce dall’idea dei fratelli Gerrit Jan e Quinta Witzel, desiderosi di mettere in piedi una realtà che unisse ricette sane, veloci da preparare, nutrienti e soprattutto gustose. “Siamo felici di aver unito le nostre forze con quelle di Poke House. Questa partnership ci offre l’opportunità unica di condividere tecnologia, know how, dati e idee. Inoltre, l’investimento di Poke House ci permette di accelerare i nostri piani di espansione con l’apertura di 25 nuove sedi Poké Perfect in tutto il Benelux nei prossimi 3 anni. Non vediamo l’ora che arrivi questo emozionante capitolo per Poké Perfect” – dichiarano Gerrit Jan e Quinta Witzel, co-founder di Poké Perfect.