Pistoia, turismo e ristorazione diventano esperienza: 20 euro il “conto”

Pistoia
Pistoia

Mettere a sistema il meglio dell’offerta turistica con l’eccellenza enogastronomica: ecco la ricetta del Consorzio Turistico Città di Pistoia per promuovere “con tutti i sensi” la destinazione toscana. La formula “Pistoia in bellezza e in dolcezza”, che prevede l’acquisto di un pacchetto sensoriale, è già stata testata con successo questa estate e adesso viene replicata nelle giornate di sabato 5,12 e 19 dicembre. Il pacchetto “esperienziale” è stato creato in collaborazione con l’associazione Centro guide turismo e cinque ristoranti del centro storico: I Salaioli, Cacio Divino, La Bettola, La Degna Tana e Lo Storno. In estrema sintesi, per un costo complessivo di 20 euro, ogni visitatore può pranzare in uno dei cinque ristoranti aderenti e poi pendere parte alle visite guidate ai monumenti e ai tesori del centro storico.

“Un’iniziativa che vuole prendere per la gola, è il caso di dirlo, pistoiesi e non – spiega Paolo Cavicchio, presidente del Consorzio turistico –. E che si propone come una formula innovativa e sinergica di fare turismo, unendo il piacere della buona tavola alle bellezze della città, anche in un periodo ‘meno turistico’ come quello invernale”. Per le visite, conviene prenotare al centro guide turismo, al 335 7116713 o centroguide.pistoia@tiscali.it.