Pasqua, oltre 6 milioni di italiani dovranno rinunciare al ristorante

Sono 6,3 milioni gli italiani costretti a rinunciare quest’anno al pranzo di Pasqua al ristorante. È questo il numero dei nostri connazionali che negli ultimi anni trascorreva il pranzo fuori casa per una spesa complessiva stimata in 328,8 milioni di euro (Fonte: dati Fipe 2019).

A Pasqua i ristoranti del nostro Paese erano soliti proporre menu “degustazione” (nel 63% dei casi), composti perlopiù da sei portate a un prezzo medio di 53 euro, bevande incluse.

Quest’anno, inoltre, tantissime famiglie non potranno essere invitate da parenti o amici e si troveranno nella situazione di dover organizzare in casa, magari per la prima volta, il pranzo di Pasqua.

Ma cosa si mangia prevalentemente sulle tavole pasquali? Nel 76% dei casi a farla da padrone è la tradizione, all’insegna dei piatti tipici del periodo come l’agnello. Per quanto riguarda i primi piatti non mancherà la pasta fresca, declinata principalmente nella variante delle tagliatelle e dei ravioli; venendo al dessert sarà un trionfo di dolci tipici come pastiere, colombe e cassate, mentre la fragola sarà la grande protagonista in qualità di frutto di stagione.

Ricette facili e veloci e tanti altri consigli per il pranzo di Pasqua a questa pagina.

Tutti i dati Fipe sugli andamenti dei ristoranti per la Pasqua 2019 a questa pagina.