Parte il nuovo progetto dei ristoranti di Rino Mini

    In barba alla pandemia e tutte le difficoltà economiche da essa derivate, la catena di ristoranti Rino Mini annuncia ben dodici aperture tra l’Emilia-Romagna e San Marino, supportate da un investimento di 12 milioni di euro e la creazione di oltre 250 nuovi posti di lavoro. Comune denominatore dell’operazione è il concept fondato sul modello bakery americano seppur non farà certamente sentire l’assenza l’italian style con farine derivate da grani antichi prodotte, nel limite del possibile, in loco.

    L’idea è sviluppare una vera e propria catena di punti vendita, Baker_Eat, che approderà sul territorio attraverso modalità che potranno variare in base alla dimensione e al tipo di ristorazione. A trainare il progetto sono tre locali dislocati tra Rimini, Santarcangelo di Romagna e nella Repubblica di San Marino.

    In parallelo a Rimini vedranno presto luce Ferramenta_LAB, laboratorio dedicato alla panificazione, e FerramentaACADEMY, centro di formazione per gli addetti alla panificazione e ristorazione: entrambi costituiranno l’ideale dinamo per alimentare l’ambizioso progetto di Rino Mini.

    Fonte:
    Chiamami Città