Pane e cultura. Macondo Bergamo: i lettori bevono al bar

    Sono due le caratteristiche principali che distinguono il Macondo bibliocafè da altre esperienze analoghe in varie città d’Italia: la presenza di una sezione antiquaria nel reparto libreria e l’attenzione ai bambini, testimoniata da una biblioteca di 500 volumi consultabili e disponibili al prestito, oltre che dalle numerose iniziative ludiche. Ma, come spesso accade, è il cibo e non i libri ad avere un effetto trainante in termini commerciali. Ce lo racconta Monica Albanese, che gestisce il Macondo insieme al marito Fabio Iavarone (cui si deve l’idea): “Sì, dal punto di vista economico prevale il bar invece che quello legato ai libri. Ma la fruizione ‘mista’ esiste, e va soprattutto nella direzione libreria-bar, più raramente nel senso inverso: c’è infatti chi entra per un libro e beve qualcosa o fa l’aperitivo; capita di rado invece che chi entra per il bar esca con in mano un libro. Insomma, per fortuna i lettori bevono!”Macondo 2

    L’aperitivo è il momento di maggiore affluenza, e il Mojto di Almir San Martin, vincitore del Mojito Havana International del 2009, è uno dei punti di forza del locale. “Per gli aperitivi usiamo prodotti quanto più possibile bio e a km zero” racconta Monica Albanese. “Proviamo a seguire una linea etica anche nella gestione del bar. La clientela apprezza anche la nostra scelta di tè bio e infusi (ne abbiamo oltre 25 tipi) e di birre artigianali locali”.

    In inverno va bene anche il brunch musicale, con viola e violino, la domenica. Si compone di una selezione di dolci tra torte, biscotti e brioches, e una selezione di salato tra primi della tradizione italiana, contorni, pane con diversi condimenti.

    “Organizzare eventi è importante per Macondo” spiega Monica. “I nostri clienti lo danno quasi per scontato: non ci chiedono se è in programma qualcosa, ma cosa è in programma. Gli eventi sono soprattutto di natura culturale, ma cerchiamo di mettere insieme le due anime, i libri e il bar. Recentemente, ad esempio, abbiamo organizzato un reading poetico, ‘prove di nuoto nella birra scura’, abbinandolo a una degustazione di birra artigianale”.

    Al Macondo, infine, si può partecipare a una simpatica forma di baratto: il locale ha uno spazio di coworking (quattro postazioni da lavoro con servizio internet in wi-fi, stampante condivisa, ecc.) che mette a disposizione gratuitamente, o meglio in cambio di un’offerta libera di qualcosa che non sia denaro. Gli utenti si “sdebitano” con prestazioni artistiche, cantando o leggendo poesie, oppure lasciando dei libri per il bookcrossing.

     
    Macondo bibliocafè

    Via Moroni, 16

    Bergamo

    www.macondobibliocafe.it

     

     

     

    PANE E CULTURA

    Una rubrica di Giuliano Pavone

    A chi dice che con la cultura non si mangia rispondiamo proponendo settimanalmente un’esperienza che mette in relazione in modo profittevole e innovativo il mondo della cultura e dello spettacolo da un lato e quello del pubblico esercizio dall’altro. Format, eventi, libri e personaggi per cibare il corpo e la mente.

    Pane e cultura. Cucina Kapuscinski: la radio è “gastroculturale”

    Pane e cultura. Kitchen confidential: cucine (d’autore) da incubo

    Pane e cultura. La nuova sede della Libreria del mondo offeso

    Pane e cultura. Ritrovare i ritmi lenti nel bistrò milanese

    Pane e cultura. Quando il ristorante finisce al cinema

    Pane e cultura. Lo scrittore che ambienta i gialli nel proprio caffè

    Pane e cultura. Bistrot del Teatro Out Off: versatile ed essenziale

    Pane e cultura. Contadinner: le cene dell'”hub rurale” VàZapp’

    Pane e cultura. Altroquando Roma: cultura trasversale fra libri e birre

    Pane e cultura. Il film In grazia di Dio selezionato per il Giubileo

    Pane e cultura. Scaletta: vent’anni di arte e buona cucina a Milano

    Pane e cultura. Hart Napoli, il ristocinema

    Pane e cultura. Upcycle cafè Milano: il bike cafè conviviale

    Pane e cultura. Milano: Porta Ticinese cambia verso in libreria

    Pane e cultura. Skantinato 58: caffè, libreria e biblioteca

    Pane e cultura. Kublai Lucera (FG): il cibo è racconto

    Pane e cultura. Adelmo Monachese: “I cuochi tv sono…”

    Pane e cultura. Filippo Venturi, ristoratore e scrittore

    Pane e cultura. Lo chef al cinema assaggia “Il sapore del successo”

    Pane e cultura. Un sommelier fra le nuvole: percorso fra vino e fumetti

    Pane e cultura. Street food: il fenomeno è in libreria

    Pane e cultura. Gogol & Company: libreria fa rima con osteria

    Pane e cultura. Ciak, si mangia! I libri su cibo e cinema 

    Pane e cultura. Dopolavoro Bicocca: food e arte contemporanea 

    Pane e cultura. BBeP Locorotondo (BA): bottega culturale di qualità

    Pane e cultura. Il Mercato del Duomo: esperienza verticale di Autogrill

     Pane e cultura. Mondadori café Milano: la Lunigiana nel megastore

    Pane e cultura. Nel coffee art bookstore si fa anche food storytelling 

    Pane e cultura. Libri&Bar Pallotta Roma: via il biliardo, arriva la libreria

    Pane e cultura. La loggia: un art cafè a Carovigno (BR)

    Pane e cultura. Gusto e intrattenimento al Mercato Metropolitano

    Pane e cultura. In libreria i segreti della pizza

    Pane e cultura. Area 8 Matera: un “non hotel” nei Sassi

    Pane e cultura. Libreria Bacco: non chiamatela enoteca letteraria

    Pane e cultura. Kino Roma: buon cinema, buon cibo

    Pane e cultura. Bar luce: Wes Anderson alla Fondazione Prada

    Pane e cultura. Mudec Milano: ristorazione nel Museo delle Culture

    Pane e cultura. Sugo-Condimenti per la casa a Roma dal 12 al 14 giugno

    Pane e cultura. Persepolis Andria: il caffè fa riaprire la libreria

    Pane e cultura. Nuvole in cantina: vino e fumetti in un luogo che vive

    Pane e cultura. Il pop food di Davide Oldani in un libro

    Pane e cultura. Bar, libreria, Internet: con Knulp Trieste si rinnova

    Pane e cultura. Ex Forno Bologna: dal pane all’arte moderna

    Pane e cultura. Rotonda Bistro Milano: per bambini da 3 a 93 anni

    Pane e cultura. Gambrinus Napoli: la storia è qui

    Pane e cultura. Triennale Milano: mostra e terrazza aperte sull’Expo

    Pane e cultura. mcafé Genova: mastica l’arte, medita sul cibo

    Pane e cultura. Memo caffè Fano: il bio in mediateca

    Pane e cultura. Per un trancio di libri: una microlibreria a L’Orablù

    Pane e cultura. Teatro Orfeo Taranto: caffè e cultura nel foyer

    Pane e cultura. Trieste, la città dei caffè

    Pane e cultura. San Marco Trieste: alle origini del caffè letterario

    Pane e cultura. Eataly e librerie.coop convivono a Bologna

    Pane e cultura. Enoteca Letteraria Roma: libro e vino, storia comune

    Pane e cultura. Fourquette Foggia: quando il tipico è atipico

    Pane e cultura. Sugar Queen Napoli: il cake design diventa un libro

    Pane e cultura. Panecotto Matera: pane è cultura!

    Pane e cultura. Cucina calibro noir: buone letture e buona tavola

    Pane e cultura. Calib: caffè + libreria = valorizzare la Puglia

    Pane e cultura. Medieval: il GastroPub “storico” in Salento

    Pane e cultura. Sloan Square: l’Inglese si impara al pub

    Pane e cultura. Pizza per autodidatti: confessioni di un pizzaiolo

    Pane e cultura. Le Libragioni: vino, arte, libri

    Pane e cultura. Eataly e Vergnano al Museo del Cinema di Torino

    Pane e cultura. Terzo tempo Verona: vino e sport sono un bel connubio

    Pane e cultura. Adua Villa firma un romanzo rosé

    Pane e cultura. “In grazia di Dio”: il film a Km 0 gira il mondo

    Pane e cultura. Piccolo Teatro, grande servizio

    Pane e cultura. L’hamburger gourmet diventa un libro 

    Pane e cultura. Feltrinelli RED: se l’ibridazione diventa community

    Pane e cultura. Giufà Roma: in equilibrio fra libri e caffè

    Pane e cultura. Cyrano Alghero: libri, vino, svago

    Pane e cultura. Un Food Film Festival a Sud di Milano

    Pane e cultura. Cibo, e non solo, per la mente

    Pane e cultura. Anche gli angeli… mangiano cannoli!

    Pane e cultura. Macondo Bologna: l’arte di incontrarsi

    Pane e cultura. Liberrima: cibo e cultura all’ombra del Barocco

    Pane e cultura. La Cité: libri, musica, arte, caffè

    Pane e cultura. Orwell Manduria: quando il pub diventa letterario

    Pane e cultura. Enoteca letterario Badlands: socialità e passione

    Pane e cultura. Nea: arte (e bistrot) tutte le ore

    Pane e cultura. Cucina narrativa, showcooking e saperi tradizionali

    Pane e cultura. Musica e dintorni: birra artigianale e territorio

    Pane e cultura. Scriptorium cafè: la sala studi è al bar

    Pane e cultura. L’Orablù: eventi nel bar della piscina

    Pane e cultura. Melville, la balena piacentina

    Pane e cultura. Libri e teatro si incontrano al bar

    Pane e cultura. Libri e caffè (napoletano) nel foyer del teatro

    Pane e cultura. Ottimomassimo: pane, libri e fantasia