Pane e cultura. BBeP Locorotondo (BA): bottega culturale di qualità

    “BBeP è una bottega culturale di artigiani, fatta di sensi, qualità e convivio”. Da queste parole di Salvatore Patronelli, titolare insieme al fratello Luciano del BBeP, deriva la scelta di inserire questo locale in “Pane e cultura”, rubrica che solitamente si occupa di esperienze di pubblico esercizio solo se abbinate ad attività culturali in senso stretto. In questo caso non c’è cultura in senso stretto, ma c’è, in dosi massicce, cultura gastronomica e del bere bene.

    BBeP (acronimo di “Barba, Baffi e Pellicce”) è un brand anticonvenzionale basato su due formule di somministrazione che difficilmente si vedono abbinate. La Drincoteca è un banco di 5 metri lineari, in una spazio di 30 metri quadri, che serve birre artigianali (compresa la “BBirra”, in due varianti, a etichetta BBeP), vini biodinamici, cocktail classici e homemade, rifiutando di servire long drink da discoteca, Energy Drink e prodotti di massa. Rosetta RetroFood è invece una nuova forma di bistrot dove si servono la rosetta, storico panino soffiato, ostriche francesi, selezioni di salumi e formaggi, carpacci di carne, salmone, ovuli, porcini in base alla stagione.14087_1019547371403649_2722969532313224313_n

    “Abbiamo scelto una formula che si allontana da quelle classiche” spiega Salvatore, “perché in realtà abbiamo solo ascoltato le nostre esigenze: ci piace viziarci con il gusto e ora viziamo i nostri clienti. Il nostro desiderio era creare un posto dove mangiare easy prodotti di alta qualità, con la possibilità di non spendere un occhio della testa, e dove bere bene, perché se mangi bene e bevi male, hai mangiato male”.

    BBeP è un luogo “culturale” perché dedicato a chi ha il gusto della scoperta, e gestito da chi ha voglia di socializzare i propri saperi. “Il nostro cliente si distingue per una caratteristica: la curiosità. Il nostro obiettivo è ricercare, e poi condividere le nostre scoperte conoscenze. Spiegare ai clienti cosa mangiano e bevono è la nostra fede”.

    E a proposito di anticonformismo e piacere del racconto – due degli elementi che qualificano il BBeP – ecco cosa Salvatore Patronelli dice di Rosetta, immagine femminile simbolo del bistrot in cui si servono i panini con il suo stesso nome: “I nostri clienti diventano tali, solo dopo aver fatto l’amore con Rosetta, perché prima di addentarla credono sia un panino come tanti; però quando i denti affondano, gli occhi sorridono e la lingua fa festa, comprendono la vera bontà; perché Rosetta è una donna del sud, bellissima, con il seno prosperoso, che sa mangiare, sa cucinare. Rosetta ha i baffi, hai il neo della bellezza, è un mix tra erotismo e virilità come le donne di altri tempi: ama e si fa amare da grandi e piccini”.

     

    BBeP – Barba, baffi e pellicce

    Via Vittorio Veneto, 1

    Locorotondo (BA)

     

     

    PANE E CULTURA

    Una rubrica di Giuliano Pavone

    A chi dice che con la cultura non si mangia rispondiamo proponendo settimanalmente un’esperienza che mette in relazione in modo profittevole e innovativo il mondo della cultura e dello spettacolo da un lato e quello del pubblico esercizio dall’altro. Format, eventi, libri e personaggi per cibare il corpo e la mente.

     

    Pane e cultura. Il Mercato del Duomo: esperienza verticale di Autogrill

     Pane e cultura. Mondadori café Milano: la Lunigiana nel megastore

    Pane e cultura. Nel coffee art bookstore si fa anche food storytelling 

    Pane e cultura. Libri&Bar Pallotta Roma: via il biliardo, arriva la libreria

    Pane e cultura. La loggia: un art cafè a Carovigno (BR)

    Pane e cultura. Gusto e intrattenimento al Mercato Metropolitano

    Pane e cultura. In libreria i segreti della pizza

    Pane e cultura. Area 8 Matera: un “non hotel” nei Sassi

    Pane e cultura. Libreria Bacco: non chiamatela enoteca letteraria

    Pane e cultura. Kino Roma: buon cinema, buon cibo

    Pane e cultura. Bar luce: Wes Anderson alla Fondazione Prada

    Pane e cultura. Mudec Milano: ristorazione nel Museo delle Culture

    Pane e cultura. Sugo-Condimenti per la casa a Roma dal 12 al 14 giugno

    Pane e cultura. Persepolis Andria: il caffè fa riaprire la libreria

    Pane e cultura. Nuvole in cantina: vino e fumetti in un luogo che vive

    Pane e cultura. Il pop food di Davide Oldani in un libro

    Pane e cultura. Bar, libreria, Internet: con Knulp Trieste si rinnova

    Pane e cultura. Ex Forno Bologna: dal pane all’arte moderna

    Pane e cultura. Rotonda Bistro Milano: per bambini da 3 a 93 anni

    Pane e cultura. Gambrinus Napoli: la storia è qui

    Pane e cultura. Triennale Milano: mostra e terrazza aperte sull’Expo

    Pane e cultura. mcafé Genova: mastica l’arte, medita sul cibo

    Pane e cultura. Memo caffè Fano: il bio in mediateca

    Pane e cultura. Per un trancio di libri: una microlibreria a L’Orablù

    Pane e cultura. Teatro Orfeo Taranto: caffè e cultura nel foyer

    Pane e cultura. Trieste, la città dei caffè

    Pane e cultura. San Marco Trieste: alle origini del caffè letterario

    Pane e cultura. Eataly e librerie.coop convivono a Bologna

    Pane e cultura. Enoteca Letteraria Roma: libro e vino, storia comune

    Pane e cultura. Fourquette Foggia: quando il tipico è atipico

    Pane e cultura. Sugar Queen Napoli: il cake design diventa un libro

    Pane e cultura. Panecotto Matera: pane è cultura!

    Pane e cultura. Cucina calibro noir: buone letture e buona tavola

    Pane e cultura. Calib: caffè + libreria = valorizzare la Puglia

    Pane e cultura. Medieval: il GastroPub “storico” in Salento

    Pane e cultura. Sloan Square: l’Inglese si impara al pub

    Pane e cultura. Pizza per autodidatti: confessioni di un pizzaiolo

    Pane e cultura. Le Libragioni: vino, arte, libri

    Pane e cultura. Eataly e Vergnano al Museo del Cinema di Torino

    Pane e cultura. Terzo tempo Verona: vino e sport sono un bel connubio

    Pane e cultura. Adua Villa firma un romanzo rosé

    Pane e cultura. “In grazia di Dio”: il film a Km 0 gira il mondo

    Pane e cultura. Piccolo Teatro, grande servizio

    Pane e cultura. L’hamburger gourmet diventa un libro 

    Pane e cultura. Feltrinelli RED: se l’ibridazione diventa community

    Pane e cultura. Giufà Roma: in equilibrio fra libri e caffè

    Pane e cultura. Cyrano Alghero: libri, vino, svago

    Pane e cultura. Un Food Film Festival a Sud di Milano

    Pane e cultura. Cibo, e non solo, per la mente

    Pane e cultura. Anche gli angeli… mangiano cannoli!

    Pane e cultura. Macondo Bologna: l’arte di incontrarsi

    Pane e cultura. Liberrima: cibo e cultura all’ombra del Barocco

    Pane e cultura. La Cité: libri, musica, arte, caffè

    Pane e cultura. Orwell Manduria: quando il pub diventa letterario

    Pane e cultura. Enoteca letterario Badlands: socialità e passione

    Pane e cultura. Nea: arte (e bistrot) tutte le ore

    Pane e cultura. Cucina narrativa, showcooking e saperi tradizionali

    Pane e cultura. Musica e dintorni: birra artigianale e territorio

    Pane e cultura. Scriptorium cafè: la sala studi è al bar

    Pane e cultura. L’Orablù: eventi nel bar della piscina

    Pane e cultura. Melville, la balena piacentina

    Pane e cultura. Libri e teatro si incontrano al bar

    Pane e cultura. Libri e caffè (napoletano) nel foyer del teatro

    Pane e cultura. Ottimomassimo: pane, libri e fantasia