Pane e cultura. L’Orablù: eventi nel bar della piscina

L’Orablù: a Bollate, cittadina della periferia nord milanese, la rivitalizzazione dell’offerta culturale passa anche attraverso il rilancio di un bar pizzeria. O, se si preferisce, è la programmazione di spettacoli e incontri a trasformarsi in prezioso alleato nell’attività di gestione di un pubblico esercizio.

“L’associazione L’Orablù nasce fra il 2005 e il 2006 da un gruppo di persone che vuole creare un’offerta culturale alternativa per Bollate” racconta il suo vicepresidente Giancarlo Pasquali. “Si inizia con un corso di circo-teatro, a cui nel tempo si affiancano altre attività formative, prevalentemente rivolte ai bambini”.

Il 2011 è un anno importante: L’Orablù organizza “Senza Palco”, primo festival del teatro di strada (replicato negli anni successivi; seguiranno poi altri eventi fra cui, di particolare rilevanza, “Ferite a morte”, lo spettacolo con Lella Costa, scritto da Serena Dandini, che registrerà il tutto esaurito al cinema-teatro di Bollate).

Nello stesso anno, la società che gestisce la piscina comunale di Bollate chiede a L’Orablù di seguire il bar-pizzeria attiguo all’impianto sportivo, con lo scopo di dare a quel locale un’immagine di qualità che vada oltre la semplice attività ristorativa. L’impegno a organizzare eventi culturali viene inserito nel contratto di gestione. Si crea così una società chiamata l’Orablù Bar, distinta dall’Associazione L’Orablù ma composta da persone ad essa vicine (e in alcuni casi dalle stesse persone). Spiega Pasquali: “Le due entità, pur non avendo scopi del tutto coincidenti, si aiutano a vicenda: per l’associazione è importante avere un luogo dove realizzare alcune delle attività; per il bar il cartellone degli eventi è importante soprattutto nel periodo invernale e nei momenti in cui la piscina è chiusa”. Oneri e onori della programmazione culturale vengono suddivisi sulla base di accordi fatti annualmente._MG_1148

In questi anni a L’Orablù Bar sono stati organizzati concerti (“Ma ora ne proponiamo di meno, perché altri locali della zona hanno un’offerta analoga” precisa Giancarlo Pasquali), mostre e serate letterarie, come il ciclo curato dal noto scrittore milanese Gianni Biondillo, accompagnato ogni sera da un ospite diverso. Lo scorso inverno ha riscosso molto successo la rassegna di cene teatrali “La cena è servita – Assaggi di teatro”. L’Orablù bar è infine punto biblioteca: vi si possono prendere in prestito volumi della biblioteca di Bollate.

 

L’Orablù Bar

Via Dante, 71

Bollate (MI)

info@orablu.com

blog: orablu.blogspot.com

 

PANE E CULTURA

Una rubrica di Giuliano Pavone

A chi dice che con la cultura non si mangia rispondiamo proponendo settimanalmente un’esperienza che mette in relazione in modo profittevole e innovativo il mondo della cultura e dello spettacolo da un lato e quello del pubblico esercizio dall’altro. Format, eventi, libri e personaggi per cibare il corpo e la mente. 

Pane e cultura. Melville, la balena piacentina

Pane e cultura. Libri e teatro si incontrano al bar

Pane e cultura. Libri e caffè (napoletano) nel foyer del teatro

Pane e cultura. Ottimomassimo: pane, libri e fantasia