Natale 2015: regala ” Il Moro Limited Edition”

Il Moro Limited Edition è stato proposto dall’azienda vitivinicola siciliana gestita da Gaetana Jacono e Francesco Ferreri, Valle dell’Acate, come regalo per il Natale 2015.

Ideale per chi ama i vini eleganti e vellutati e dal profumo intenso. Dal colore rosso granato profondo, dal profumo di prugne mature e marmellata di ciliegie con sottofondo di spezie, vaniglia e cioccolato e dal sapore pieno, vellutato, caldo ed elegante Il Moro Limited Edition nasce dalla continua voglia di Valle dell’Acate di sperimentare.

La vendemmia 2008 si presentava particolarmente asciutta e concentrata così i grappoli di Nero d’Avola sono stati lasciati sulla vite dopo la maturazione fisiologica per farli leggermente appassire. Il vino ottenuto, molto ricco, intenso ed avvolgente, è stato affinato in piccole botti di legno francese per circa un anno per poi proseguire il suo affinamento in vetro. Sono state prodotte solo 4.000 bottiglie.

Perfetto l’abbinamento con le carni rosse, gli arrosti e gli stufati di cacciagione, la selvaggina, i formaggi stagionati. Raccomandato con il Ragusano DOP a stagionatura di 13 mesi, la provola dei Nebrodi e il pecorino; Il Moro Limited Edition 2008 è l’accompagnamento ideale per un pranzo natalizio elegante, raffinato e gustosissimo.

Il Moro Limited Edition rientra nel progetto “7 TERRE PER 7 VINI”, una realtà frutto di 50 anni di sperimentazioni sul campo, fiore all’occhiello della cantina: per ognuno dei 7 vini che costituiscono la linea più prestigiosa di Valle dell’Acate è stato identificato e selezionato il terreno giusto che caratterizza fortemente la vigna dando al prodotto finale un’espressione particolare ed unica, con la consapevolezza della valenza del “terroir” che rappresenta un importante valore aggiunto nella produzione. Il Moro Limited Edition è figlio della Terra Nera, un terreno molto scuro quasi nero, di medio impasto tendente al compatto con una buona presenza di piccole pietre scure. Anche il Moro Limited Edition come tutti i vini dell’azienda nasce da vigneti che seguono un protocollo di sostenibilità, e sono già in riconversione per la certificazione biologica ICEA. L’azienda ha abbracciato il progetto VIVA, susteinable wine.