Natale 2015: Fernet-Branca in Limited Edition

Branca continua le celebrazioni del suo 170° anniversario con un’iniziativa speciale dedicata al Natale: una confezione unica e in Limited Edition per il prodotto che più la rappresenta, Fernet-Branca, nato nel 1845 dalla sapiente mano del fondatore, Bernardino Branca.

Oggi Fernet-Branca si propone al pubblico con una nuova veste, in Limited Edition, capace di incarnare il motto che da sempre accompagna Branca, “Novare Serbando”. Un’espressione che indica la volontà dell’azienda milanese di coniugare qualità e rispetto della tradizione con rinnovamento e costante tensione verso il futuro.

La sua formula segreta, tramandata di padre in figlio, è da sempre esempio di grande esperienza e eccellente qualità, a partire dalla selezione delle 27 erbe che la compongono. All’unicità del suo gusto deciso e alla complessità delle sue tecniche di produzione si addice un vero e proprio rituale di degustazione, un viaggio nella complessità in “3 sorsi”: il primo è la scoperta dell’inaspettato amaro naturale delle erbe che si rivela subito al palato. Il secondo avvolge con l’ampia quantità di spezie in tutte le loro note. Il terzo sorso ci guida verso la freschezza delle erbe, lasciando spazio alle note più dolci e delicate delle piante e dei fiori.

In occasione delle festività natalizie Branca presenta quindi una speciale Limited Edition celebrativa proponendo tre confezioni, in tre diversi colori, che raccontano la storia dell’azienda con un design creativo e colorato. La grafica innovativa nasce dal rispetto della tradizione figurativa di Branca, da sempre pioniera nell’ambito della comunicazione e pubblicità, ispirandosi al manifesto pubblicitario FERNET-BRANCA degli anni ‘20 firmato dall’agenzia MAGA di Parigi: l’irriverente coccodrillo che dopo una grande abbuffata, invece di piangere, sorride felice brandendo nella zampa destra una bottiglia del mitico Fernet-Branca che è riuscito a farlo digerire, sottraendolo al senso di colpa, le leggendarie “lacrime di coccodrillo”!

Il progetto grafico, ricco di richiami alla storia e citazioni colte al punto da essere definito dalle autrici stesse un “back to the roots”, si deve a JEMM The Creative Company. L’immagine tradizionale del coccodrillo è stata rinnovata attraverso un’allegra dissacrazione: l’animale appare elegantissimo nel suo papillon di seta nera e assai più sornione che nel manifesto storico, mentre la sua pancia, con gioiosa ironia, è stata riempita con piccoli disegni naïf di buon cibo italiano, in trend con l’EXPO milanese appena concluso. Sulla bottiglia poi fanno da contorno richiami a claim storici del brand, “unico nel mondo”; “bevilo responsabilmente”; “soprattutto Fernet-Branca”; “inimitabile”; “27 erbe e tutte legali”. Il tutto accompagnato da elementi del linguaggio, in particolare l’hastag#, capaci di reinterpretare ancora una volta il “grande classico” del Fernet-Branca in un contesto contemporaneo e in un’immagine senza tempo per il futuro.