Milano, stop a chiusura dei dehors in corso Garibaldi. VIDEO: commenti

Tirano un respiro di sollievo i gestori dei locali della zona Garibaldi a Milano, proprio mentre monta la protesta dei loro colleghi di Porta Venezia contro il sindaco Sala, a seguito dell’ordinanza che stabilisce fino al 5 ottobre, “a titolo sperimentale”, il divieto totale di asporto di alcolici (anche in bicchieri di plastica) dalle 22 alle 5 del mattino per tutta la settimana.

Ma torniamo al Garibaldi. Per questa zona Palazzo Marino aveva stabilito la chiusura anticipata dei dehors locali dalle 22 alle 6, anche qui con relativo divieto di asporto di alcolici. La battaglia fra Comune e gestori era iniziata due anni fa, nel settembre 2019, quando Tar e Consiglio di Stato, su istanza del condominio di corso Garibaldi 104, avevano intimato al Comune di rispondere con “un provvedimento espresso e motivato” ai condomini del palazzo di corso Garibaldi che lamentavano “l’inquinamento acustico” causato dai numerosi locali della zona.

Così, nell’estate dello scorso anno, il Comune aveva stabilito la chiusura dei dehors e il divieto di asporto di alcolici da mezzanotte alle 6 nei weekend, per poi irrigidire ulteriormente la misura nei mesi successivi, anticipando il divieto dei tavolini esterni alle 22 per l’intera settimana.

Pochi giorni fa, tuttavia, lo stesso Tar lombardo ha accolto il ricorso degli esercenti di corso Garibaldi, annullando di fatto le ordinanze di Palazzo Marino. Risultato: dopo il 6 settembre gli orari dei locali in zona saranno gli stessi previsti per il resto del capoluogo lombardo. Il video realizzato nei giorni scorsi da Nicole Cavazzuti mostra la situazione in Largo La Foppa e il commento di uno dei gestori. Che esprime ovviamente soddisfazione. Anche se è prevedibile che lo scontro a colpi di carte bollate in tribunale non si fermerà qui.