Milano: lo storytelling di Campari in 14 fermate della metro

 

Si chiama “Fil Rouge” ed è una web app di 14 pillole audio che accompagna i passeggeri lungo il tragitto della Linea Rossa di Milano. E’ il nuovo progetto di Galleria Campari, ideato dagli studenti della scuola Holden, che tocca alcuni punti della città ai quali il brand è particolarmente legato.

Tra le location scelte, si va dalla Galleria Campari, il museo aziendale di Campari situato a Sesto San Giovanni, al Camparino in Galleria, lo storico caffè fondato nel 1915 da Davide Campari in Galleria Vittorio Emanuele II.

Scritte in versi e in prosa, le pillole audio – fruibili anche al di fuori degli spazi dedicati – intendono rappresentare la versione contemporanea de “Il Cantastorie di Campari”, progetto di comunicazione pubblicato in 5 diversi volumi dal 1927 al 1932. Voluto fortemente da Davide Campari, “Il Cantastorie” nasceva con l’obiettivo di raggiungere il pubblico con uno strumento di comunicazione innovativo, promuovendo i prodotti dell’azienda attraverso la poesia di Renato Simoni e le illustrazioni di Sergio Tofano, Bruno Munari, Primo Sinòpico e Ugo Mochi.

Insieme alla web app, accessibile in doppia lingua attraverso un QR Code, Galleria Campari ha prodotto anche un volume tascabile a supporto dell’ascolto, disponibile sia in Galleria Campari che al Camparino, con i testi e le immagini delle opere raccontate da ‘Fil Rouge’.