Miglior mixologist, Marcus Fredriksson vince la competition Montenegro

Marcus Fredriksson

The Vero Bartender, la competition internazionale promossa da Amaro Montenegro, ha incoronato ieri Marcus Fredriksson come miglior mixologist a livello internazionale, facendo di Milano la capitale mondiale del bartending per un giorno.

Il Vero Bartender Global 2019, con il suo sharing cocktail “Around the Corner”, ha saputo interpretare al meglio la richiesta di creare un drink a base di Amaro Montenegro pensato per una modalità di servizio che ne favorisca la condivisione e il consumo in compagnia.

Marcus ha iniziato la sua carriera come barman dodici anni fa. Attualmente lavora nel migliore cocktail bar della Svezia, a Malmö, e con il suo cocktail – che viene servito con un piccolo annaffiatoio in vasetti per i fiori – vuole rendere omaggio alla sua terra, utilizzando ingredienti svedesi, che reperisce facilmente vicino a dove lavora.

“Questa nuova edizione di The Vero Bartender – afferma Marco Ferrari, Ceo di Gruppo Montenegro – ha raggiunto numeriche ancora più significative rispetto agli anni precedenti: 150 masterclass in tutto il mondo e oltre 2.700 bartender coinvolti. Amaro Montenegro volge sempre più lo sguardo ai mercati internazionali e al futuro e, grazie a un approccio innovativo alla mixology, rafforza il suo legame con la community dei bartender”.

A valutare le creazioni dei 12 bartender finalisti – provenienti, oltre che dall’Italia, da Stati Uniti, Australia, Regno Unito, Spagna, Germania, Svizzera, Austria, Belgio, Olanda, Albania e Svezia – una giuria composta da alcuni tra i massimi esponenti ed esperti al mondo del settore: Monica Berg, International Bartender of The Year 2019 e titolare del Tayer+Elementary bar di Londra; Erik Lorincz, tra i migliori bartender al mondo e proprietario del Kwant, nei 50 Best Bar 2019; Yolanda Evans, giornalista internazionale di viaggi e mixology; Matteo Bonoli, Master Herbalist di Amaro Montenegro.

Il vincitore si aggiudicherà un esclusivo viaggio a New York per vivere da protagonista il Brooklyn Bar Convent 2020, dove avrà l’opportunità di confrontarsi con i migliori bartender del momento e affinare l’arte della mixology.

La ricetta: sharing cocktail “Around the Corner”

5cl Amaro Montenegro
3 cl succo di mela fermentato in acido lattico
1,5 cl miele di noce
2 cl Vermouth infuso di alghe
3 gocce soluzione salina