McDonald’s creerà 7mila nuovi posti di lavoro

    Un investimento di 3 miliardi di dollari in Italia per raddoppiare il numero dei ristoranti presenti nel nostro Paese. Questo il piano di sviluppo di McDonald’s in Italia. Lo ha annunciato in questi giorni il Ceo per l’Italia, Roberto Masi. Ciò significherà la creazione di 7mila posti di lavoro sia in ruoli di personali di cucina, ma anche manager, store manager e direttori di ristorante.

    Il prossimo recruiting avrà luogo presso il ristorante di Bolzano per 30 posizioni da ricoprire nei ruoli di:

    Crew: si occupa dell’accoglienza del personale alla cassa, prepara i cibi e controlla gli standard di igiene e sicurezza.
    Hostess e steward: gestisce eventi (come feste per bambini) e si occupa di rispondere alle richieste, lamentele dei clienti.
    Manager: organizza il lavoro del ristornate e del team, si occupa dei turni, dell’accoglienza e della qualità del servizio.
    Direttore del ristorante: si occupa del marketing, della gestione del personale, di igiene e sicurezza sul luogo di lavoro.
    Per candidarsi per la sede di Bolzano, puoi inviare la tua candidatura nell’ambito del McItalia Job Tour, il tour itinerante che la catena ha ideato per assumere personale nel nostro Paese (clicca qui per saperne di più: http://www.mcdonalds.it/lavorare/mcitalia-job-tour).

    Per le altre posizioni ricercate oggi attive in Italia, puoi collegarti qui: http://www.mcdonalds.it/lavorare/opportunita-professionali. O puoi inserire il tuo cv per i prossimi recruiting.

    Qui altre opportunità professionali.

    Fonte: Millionaire.it

    La McDonald’s Corporation è la maggiore catena di ristoranti di fast food nel mondo ed è di origine statunitense. Gestisce le proprie filiali direttamente, o tramite franchising. La sede è a Oak Brook, un sobborgo di Chicago, nello Stato dell’Illinois. I ristoranti McDonald’s sono diffusi in tutto il mondo (impiegano a tempo pieno circa 438.000 persone) e sono diventati uno dei simboli più riconoscibili della cosiddetta globalizzazione, dello stile di vita frenetico e del consumismo moderno.