Mattia Cilia vince la finale italiana di Jameson Bartenders’ Ball

L’adrenalina a mille miscelata all’alta professionalità è stata la miccia che ha innescato la creatività dei mixologist partecipanti. Gioco di mani, mente e cuore; tecnica shakerata con una infinita passione e curiosità verso il nuovo della miscelazione. A stemperare la tensione in accompagnamento alla preparazione dei cocktail il ritmo della Funkallisto Band.

Jameson Bartenders’ Ball è la competition internazionale che invita i bartenders a creare un drink orchestrato su Jameson Irish Whiskey e miscelato con elementi originari o ispirati alla città o al paese del partecipante. La giuria italiana composta dal visionario bartender Patrick Pistolesi, da Oisin Davis Bartender e Drink Consultant di Great Irish Beverages e dallo chef Marco Martini, ha valutato i cocktail alla luce dei seguenti elementi: degustativo, olfattivo, estetico e storytelling.

Sette i minuti a disposizione. Dopo la prima fase, i primi tre classificati si sono sfidati nuovamente proponendo la personale rivisitazione di cocktail internazionali. In questa seconda fase Mattia Cilia, del locale Scjampagne (l’aperitivo dello Chef di Punta Secca ) con il suo “Jameson e Soda alla Birra IPA!” ha avuto la meglio su Leonardo Todisco e Antonio Masi.

Ora a Mattia spetta la sfida finale in cui dovrà dimostrare le proprie skills a Dublino e Cork al Jameson International Bartenders’ Ball e al JamesonMixmaster Challenge.

Il cocktail vincitore “Catch Me!”
50 ml Jameson Original Irish Whiskey
100 ml PassionYellowTomato Water
25 ml HybleiMountains Honey and Zagarawater Mix
15 ml lemonjuice

Decorazioni: erba cipollina
Bicchiere;jar
Tecnica: shackerato