Master Barista: come si analizza il caffè espresso

Il quarto video tutorial della Bazzara Academy ci illustra come poter effettuare un’analisi scientifica della nostra bevanda. Servono alcuni strumenti professionali: una siringa, un filtro apposito ed un rifrattometro digitale. Il filtro ci permetterà di eliminare i solidi non solubili ed il rifrattometro di analizzare la percentuale di solidi disciolti in bevanda. A questo incrociando tutti i dati potremo verificare se la percentuale di solidi in estrazione dal macinato utilizzato è compresa in quel range ottimale che va dal 18 al 21%.