Luoghi di lavoro: tutte le regole per green pass e tamponi autorizzati

E’ iniziato il conto alla rovescia per l’obbligo del green pass sui luoghi di lavoro, che scatterà dal 15 ottobre prossimo. Ma all’avvicinarsi della data clou, crescono anche i timori per le conseguenze della decisione presa dal Governo Draghi di fronte a una platea di oltre 2 milioni di lavoratori non vaccinati.

Per accedere al posto di lavoro, tutti questi ultimi dovranno sottoporsi al tampone: ogni due giorni se fanno il rapido, ogni tre se scelgono il molecolare. E se, sul fronte tamponi, le farmacie italiane sono pronte per ridurre al minimo disagi e ritardi – lo ha detto il presidente di Federfarma, Marco Cossolo – al momento i tamponi i tamponi che consentono di ottenere la certificazione verde Covid-19 sono tre.

Al tampone molecolare e a quello antigenico rapido si è aggiunto il test salivare molecolare (utilizzato anche per il monitoraggio della circolazione del virus SarsCoV2 nelle scuole e in altri contesti limitati). Resta escluso, invece, l’altro test salivare, quello rapido, non raccomandato per l’insufficiente livello di precisione.

Test molecolare: «gold standard»
Il tampone molecolare naso orofaringeo è il principale e più affidabile strumento diagnostico capace di rilevare il genoma (RNA) del virus SARS-Cov -2 nel campione biologico. L’analisi può essere svolta solo in laboratori altamente specializzati, individuati dalle autorità sanitarie. L’esito di questo tampone si ottiene mediamente in tre/sei ore.

Test antigenico (tampone rapido)
Le modalità di raccolta del campione sono del tutto analoghe a quelle dei test molecolari (tampone naso-faringeo) ma la sensibilità e specificità di questo test sono inferiori rispetto a quelle del test molecolare. È uno strumento utile soprattutto per le indagini di screening e laddove servano in poco tempo indicazioni per le azioni di controllo. I tempi di risposta sono molto brevi: circa 30 minuti. Il governo ha disposto prezzi calmierati per i tamponi antigenici rapidi somministrati dalle farmacie: 15 euro per gli adulti e 8 euro per i minorenni

Test salivari molecolari
Ultimi arrivati nel ristretto campo dei test validi al fine della certificazione verde, hanno tempi di risposta piuttosto lunghi: 24/48 ore. In caso di positività del test salivare molecolare non è necessario fare un test di conferma su campione.