Lombardia, la promozione del territorio passa (anche) dalla Prima Colazione d’Autore

Cenerentola del turismo enogastronomico, una voce sempre più importante nel nostro Paese, anche la colazione può essere utilizzata come leva per promuovere il territorio (e il proprio locale) presso i visitatori stranieri. È l’idea di “Prima Colazione d’Autore”, progetto di East Lombardy che ha coinvolto pasticcerie, bar e hotel, B&B e agriturismi della Lombardia orientale e prime stelle del calibro di Iginio Massari ed Enrico Cerea. L’idea da copiare è la proposta di ingredienti locali a Km zero e ricette tipiche della zona. Dolci o salate. Qualche esempio? La Bussolà, Torta Paradiso, Plum Cake all’olio Evo Garda DOP di Iginio Massari o la crostata ai lamponi del Parco dei Colli di Bergamo e i formaggi caprini bergamaschi del Relais&Chateaux Da Vittorio.

Consumi al bar: colazione o dopo cena? L’importante è specializzarsi

Consumi al bar: ecco perché non fermarsi al “solito” cappuccio e brioche

L’Italia? E’ il Paese del cappuccio e brioche

La colazione? All’estero piace tanto da durare tutto il giorno

Colazione in catena: guerra dei prezzi e offerta infinita

La pausa pranzo cambia stile: riflettori sul cibo sano, senza dimenticare il panino

In pausa pranzo, via libera al panino. Ma con alcune accortezze

Consumi al bar: è tempo di break (alternativo)

Pane e design nel cuore di Barcellona: sosta d’obbligo al Baluard

Aperitivo nei bar: buffet o piattino al tavolo?

Happy hour, una (piccola) rivoluzione nella “Milano da bere”

Cocktail, la ricetta del Tocando Miles proposta da Stefano Armiento

I drink del dopo cena: la qualità non basta

Cocktail: le ricette di Michael Desiderio e Ivan Patruno

Cocktail: le ricette di Matteo Schianchi e Stefano Armiento

Ambiente, luci, musica e servizio: ecco perché sono essenziali per il dopo cena