L’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè lancia Best Coffee Taster

L’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac), che da più di vent’anni si dedica all’assaggio dell’espresso italiano collaborando attivamente alla sua tutela con l’Istituto Nazionale Espresso Italiano, lancia Best Coffee Taster 2014, il concorso che premierà il miglior assaggiatore di caffè.

La competizione, che si svolgerà durante l’intero 2014 con tappe in diverse città italiane ed estere, sarà aperta a chiunque voglia mettersi alla prova nell’assaggio del caffè. I concorrenti dovranno assaggiare quattro miscele, senza conoscerne ovviamente la marca, e valutarle con una scheda di assaggio. Un programma di statistica per l’analisi sensoriale, il Big Sensory Soft, valuterà la loro perfomance. Il giudizio ottenuto andrà a confluire in una classifica generale, aggiornata tappa dopo tappa. A fare da garante del corretto svolgimento della gara sarà un docente dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac).

«Da molto tempo pensavamo a una competizione sull’assaggio del caffè – commenta Luigi Odello, presidente Iiac e professore di analisi sensoriale in università italiane e straniere -. Affidare a un software statistico la valutazione delle performance degli assaggiatori, unitamente a un assaggio alla cieca, garantirà ai concorrenti condizioni di gara e di giudizio perfette. Troppo spesso abbiamo assistito a competizioni simili con un’impostazione errata nella gara o nella valutazione dei concorrenti. Un concorso deve invece garantire a questi ultimi la massima imparzialità e porre il più possibile al riparo da errori di giudizio».

La competizione sarà organizzata con il supporto dell’Istituto Nazionale Espresso Italiano, associazione che tutela il caffè al bar con una certificazione sensoriale e che svolge attività di divulgazione e promozione in Italia all’estero in collaborazione con Iiac.

Il calendario delle tappe, il regolamento e le modalità di iscrizione saranno presto disponibile sul sito di Iiac.