Le Birre Green’s senza glutine nel canale Horeca con D&C

Squillari, importatore in esclusiva delle birre Green’s, le prime birre artigianali senza glutine, e D&C, compagnia di importazione e di commercializzazione di prodotti alimentari, dolciari, vini, liquori e birre, hanno siglato un accordo per la distribuzione in tutta Italia nel canale HoReCa dell’intera gamma delle specialità brassicole.

Protagoniste in occasione della recente manifestazione dedicata a Rimini alle birre artigianali, Beer Attraction, le Green’s hanno conquistato con la Dark, l’unica birra scura al mondo senza glutine, una medaglia d’argento al World Gluten Free Beer Award che le ha imposte all’attenzione dei professionisti del settore.

«Annunciamo con grande soddisfazione l’accordo con un partner d’eccezione come D&C, che, grazie a un’importante forza di vendita operativa a livello nazionale, darà l’opportunità a un prodotto di alto standard qualitativo di raggiungere in tutto il Paese quei pubblici esercizi che, sempre più frequentemente e con grande responsabilità, decidono di dare una risposta altamente qualificata sia in termini di sicurezza che di sapore alla clientela intollerante al glutine e non solo – dichiara Elvira Ackermann, contitolare della Squillari. – Infatti, le Green’s nascono per consentire anche a coloro che per scelta o per forza adottano un’alimentazione gluten free, di gustare un’ottima birra, ma possono essere apprezzate da tutti i consumatori per le loro caratteristiche organolettiche, frutto del competente lavoro di un birrificio belga che, secondo la felice intuizione di Derek Green, non ha voluto togliere nulla al sapore pur eliminando una componente causa di importanti intolleranze».

La gamma delle Green’s comprende Premium Pilsner (4,5% alc.vol.), una Pils dal gusto fresco e armonioso; Supreme Golden Ale (4,8% alc.vol.), una Ale fragrante con note di caramello; Blond (5,8% alc.vol.), una Ale bionda doppio malto rifermentata in bottiglia vinosa e speziata; Amber (5% alc.vol.), una Ale ambrata rifermentata in bottiglia corposa con sentori di affumicato, e Dark (5,8% alc.vol.), una scura doppio malto rifermentata in bottiglia cremosa e complessa con note di caffè e cioccolato.

Le birre Green’s, in Italia dal 2011, sono prodotte in Belgio con acqua di sorgente, lieviti selezionati, luppoli pregiati e malti d’orzo deglutinati. Garantiscono un contenuto di glutine ampiamente al di sotto della soglia consentita di 20 ppm stabilita dalla normativa europea. Le 5 birre Green’s, importate da Squillari, sono presenti sul prontuario dell’Aic (Associazione Italiana Celiachia) dal 2013.

Fondata a Genova nel 1946, Squillari vede convivere storia, tradizione e innovazione grazie alla passione e alla competenza dei proprietari Mirko Spuri, il figlio Fabrizio ed Elvira Ackermann, che l’hanno rilevata nel 1999. All’attività di vendita al dettaglio attraverso due negozi a libero servizio (uno è quello storico di Sampieradena, l’altro inaugurato nel 2013 nel cuore di Genova) e alla realizzazione di strenne natalizie con pregiate specialità, da qualche anno Squillari ha affiancato l’attività di importazione in esclusiva per l’Italia di una selezione di prodotti esteri, tra cui lo Champagne Moutard, i vini alsaziani Bestheim, la Crema di Whiskey Brogans, la Sangria Peñasol, il Porto Messias, l’Assenzio Phil Bersley e le birre artigianali belghe Green’s. Nel 2013 è nata anche Squillari Distribuzione con una forza di vendita di 2 agenti per Genova e Savona e un’agente generale a capo di 5 agenti di zona per Liguria, Piemonte, Toscana e Lombardia.

 Da più di 60 anni D&C offre ai propri partner servizi di marketing, gestione commerciale, distribuzione, logistica e promozione, in linea con gli obiettivi di sviluppo del brand, in una logica di partnership totale. Nel febbraio 2014, D&C ha iniziato un nuovo capitolo della propria storia, entrando a far parte del gruppo Eurofood, leader italiano per l’importazione e la distribuzione di prodotti alimentari d’alta gamma. Il gruppo Eurofood, che copre con le sue società tutte le categorie merceologiche, dal salutistico all’alta gamma, dall’etnico ai coloniali, dagli spirits ai surgelati, e tutti i canali distributivi, ha raggiunto nel 2014 un fatturato di circa 150 milioni di euro, confermandosi come la più importante realtà nel settore della distribuzione di food and bevarage sul mercato italiano.