Lavazza, tazzina edibile e ready to drink con PepsiCo

Lavazza ha presentato il prototipo della prima tazzina totalmente edibile ovvero commestibile dopo avere bevuto il caffè. «La prima idea di una tazza edibile è nata 6-7 anni – ha raccontato il vice presidente Giuseppe Lavazza al Sole 24 ore -. Sono stati sperimentati diversi fornitori e varie miscele di materiali fino a quando abbiamo incontrato Cupffee, società bulgara che è diventata il nostro partner nel progetto». La «tazzina commestibile» sviluppata da Cupffee viene prodotta con una miscela di cereali ed attualmente è in fase di certificazione.

Il gruppo entra inoltre nel mercato europeo dei ready to drink con una bevanda naturale a base di caffe più latte. Nasce così Lavazza Iced Cappuccino grazie a una partnership con PepsiCo che ha acquistato la licenza per l’uso del marchio. La produzione avviene negli impianti polacchi della Pepsi e oggi iniziano le vendite nel mercato inglese che rappresenta il bacino di test. In base alla risposte del mercato l’”Iced Cappuccino” sbarcherà in altri paesi del vecchio continente. «Forniamo la materia prima e il nostro know how mentre Pepsico si occupa del marketing, della distribuzione e vendita di questa nuova bevanda che ci permetterà di avvicinare i millenial e i giovanissimi – continua Giuseppe Lavazza -. E la partnership si allargherà ad altri bevande».