La Distilleria Pisoni presenta il Gin 7 Laghi

Si deve proprio ai 7 laghi dell’omonima e splendida Valle, il nome del primo Gin prodotto alla storica distilleria Pisoni. Sono infatti 7 i laghi che caratterizzano la valle dove risiede l’azienda Pisoni sin dal 1852. I loro nomi sono Lamar, Santo, Terlago, Santa Massenza, Toblino, Lagolo, Cavedine e le loro iniziali sono riportate sul collarino della bottiglia. Il riferimento ai laghi ritorna nell’etichetta che riporta il segno stilizzato delle loro calme acque. Ma per la famiglia Pisoni il numero 7 ricorda il numero dei fratelli Pisoni che tornarono sani e salvi dalla prima guerra mondiale ed anche il numero civico della sede aziendale di Madruzzo che, per una strana coincidenza, si compone proprio di 7 frazioni.

L’esperienza maturata nel corso di ormai cinque generazioni, vede la conosciuta famiglia Pisoni, essere tra i protagonisti della fondazione dell’Istituto di Tutela Grappa del Trentino, di Confindustria Trento e dell’Istituto Trentodoc. L’esperienza si esprime anche attraverso le loro produzioni: una gamma di pluripremiate grappe e apprezzatissimi spumanti che, ora, si arricchisce per la prima volta del Gin 7 Laghi, realizzato secondo il London Dry Gin, il più nobile dei metodi di produzione. La dicitura London Dry Gin sta a indicare un metodo di produzione che consiste in un’unica distillazione in alambicco di tutte le botaniche in soluzione idroalcolica alla quale, secondo il disciplinare sul prodotto, al distillato ottenuto nulla viene aggiunto al di fuori dell’acqua necessaria per portare a gradazione il prodotto.

Il Gin 7 Laghi viene realizzato negli storici alambicchi di rame a marchio “Tullio Zadra”, esistenti ormai in rari esemplari nelle distillerie trentine, utilizzando esclusivamente botaniche che richiamano prevalentemente la terra e le montagne che circondano la realtà Pisoni e che vengono usate da generazioni nella produzione delle note grappe alle erbe Pisoni. Si tratta di Ginepro, Asperula, Menta, Rabarbaro, Genziana, Centaurea, Liquirizia, Calamo, China dosate con abilità ed esperienza per ottenere un risultato finale equilibrato e raffinato. Il Gin 7 Laghi nasce dal know how e dall’estro creativo dell’esperto mastro-distillatore Giuliano Pisoni. Egli rappresenta la quarta generazione della famiglia impegnata in azienda ed ora è affiancato dalla quinta generazione, la quale ha già maturato varie esperienze all’estero, tra le quali anche in distillerie di Rhum e Whisky.

“Abbiamo impiegato due anni a trovare la nostra ricetta e, poco meno, per costruirci in casa una macchina in grado di rompere la bacca di ginepro, fondamentale per la produzione del Gin, senza riscaldarla ed evitare così di perdere la fragranza del prezioso olio essenziale in essa contenuto”, afferma Giuliano Pisoni che, per il Gin 7 Laghi, ha selezionato personalmente le preziose botaniche, alcune delle quali provenienti dalla Valle dei Laghi caratterizzata da un microclima mediterraneo (dovuto all’influenza del lago di Garda e delle Dolomiti). Ogni prodotto Pisoni si connota in modo preciso ed esprime le essenze, i profumi e sapori delle uve o delle erbe che lo caratterizzano da un lato e, dall’altro, l’identità dei luoghi e del sapiente lavoro portato avanti da Pisoni e questo è vero anche per il primo Gin Pisoni. Il Gin 7 Laghi rispecchia la storia dell’azienda che ancora le sue origini alla distillazione della vinaccia, materia prima tra le più complesse da distillare e che ha perseguito, anno dopo anno, con un approccio denso di sperimentazioni, di ricerca, di evoluzione e di tradizione.

Note di degustazione
Il Gin 7 Laghi è secco, fresco, balsamico e ricorda i profumi delle montagne trentine.