La cucina peruviana sbarca a Milano con Felix Loo e Tram Perù

La cucina etnica piace ai milanesi. E se questa cucina è un po’ misteriosa come quella chino-peruviana chiamata chifa ancora di più. Ecco perché gli appuntamenti gastronomici organizzati da Prom Perù su un tram, chiamato appunto Tram Perù, sono già andati esauriti a 2 giorni dal primo evento, il Quinoa Cooking Show con Kiko Ceballos del 15 ottobre. Il primo di una settimana di itinerari gastronomici a bordo di un tram da piazza Castello a piazza Fontana che, oltre alla Quinoa, farà degustare a milanesi il cebiche, il piatto tradizionale del Perù a base di pesce macerato, il miglior cacao peruviano, con il Tour dolce, e un aperitivo a base di Pisco, il tradizionale distillato di uva peruviana.

Lo chef Felix Loo

 

Itinerari questi che non prevedono piatti di cucina Chifa che è stata però protagonista della serata di presentazione di questo evento a Casa Perù, con una presenza di d’eccezione: Felix Loo, uno dei massimi esponenti di questa tipologia di cucina che nasce dalla fusione tra la cucina peruviana e quella degli immigrati cinesi, i coolies,  che giunsero in Perù a metà del XIX secolo e agli inizi del XX secolo.

Felix Loo, cinese anch’egli, trasferitosi però a 17 anni in Perù, con già quattro anni di esperienza di cucina nel ristorante di famiglia, si dedica alla ricerca di nuovi ingredienti e di nuovi abbinamenti gastronomici che danno vita a piatti fusion cino-peruviani che si distinguono per ricercatezza e unicità dei sapori. Nel 2010, il famoso chef Gaston Acurio recluta Felix Loo per dirigere la cucina del Madame Tusan, il suo ristorante chino – peruviano, chifa appunto, a Lima.

Lo chef Felix Loo Durante la serata si è degustato un menù  ideato personalmente dallo chef, aperto con Ta Fu Mao di aragosta e huacatay accompagnato dalle famose salse di  Madame Tusan, è  proseguito con Burger San in Min Pao e Quinechi (palline di quinoa). La cena è poi proseguita con il piatto “Festa di Anatra”, che unisce sapori tipici peruviani come pancake di mais viola e hoisin, ai più tradizionali piatti cinesi come wanton e noodle. La serata si è conclusa con  un delicato dessert che comprende una coppa di laychee con granita di arancia e schiuma di Pisco. Pisco che è stato anche il protagonista dell’aperitivo, mixato dal famoso bartender di fama internazionale Omar Kuan, anch’egli chino-peruviano trasferitesi a Madrid nel 2007 per aprire il primo ristorante “Astrid y Gaston” di Gaston Acurio in Europa.

Casa Perù
Casa Perù

Questa iniziativa, organizzata a “Casa Perù”,  situata nel nuovo concept store Presso nella nuova zona milanese delle ex-Varesine,  fa parte della rassegna “Peru feeds your soul!”, l’importante operazione eno-gastronomica che, durante i mesi di EXPO 2015, vuole far conoscere il meglio della cultura culinaria del Perù a Milano.