La Commissione Europea vieta l’E171, colorante per dolci e torte

A partire dal prossimo giugno sarà bandito, per decisione della Commissione Europea, l’utilizzo di un colorante per dolci, il biossido di titanio.

Trattasi di un colorante utilizzato nella preparazione di dolci e torte per conferire il colore bianco alle creme e alle salse, ma anche ai condimenti per l’insalata e alcuni integratori.

La proposta di bandire il E171 – questo il codice dell’additivo alimentare in questione – è stata presentata lo scorso autunno alla Commissione, e tutti gli Stati membri hanno deciso di approvarla. L’E171 potrebbe essere una sostanza genotossica, capace di danneggiare il DNA e portare al cancro. Tuttavia, ad oggi, pare non esistano ancora evidenze che inchiodino il colorante come cancerogeno.

“Con il divieto di oggi, stiamo eliminando un additivo alimentare che non è più considerato sicuro” commenta il commissario Stella Kyriakides, responsabile della salute e della sicurezza alimentare. “Conto sulle autorità degli Stati membri per la loro cooperazione nel garantire che gli operatori alimentari cessino l’uso dell’E171 negli alimenti”.