La bar industry non è la movida: al via su WineTv “Chiacchiere da Bar”

Raccontare il bar da un punto di vista diverso, soprattutto in un momento storico in cui la mixology è stata messa sotto accusa, additata come sinonimo di “movida”. E’ con questo spirito che “Chiacchiere da Bar” – il programma creato da Federico Bellanca (conduttore) e Michele Tamasco (regista), in onda in prima serata da lunedì 9 novembre su WineTv (canale 815 di Sky) – vuole raccontare quella che all’estero viene definita bar industry, ovvero l’insieme dei professionisti che davanti e dietro al bancone tendono a far cultura sul bere miscelato, la sua storia, le sue tradizioni e soprattutto alla sensibilizzazione del bere bene in maniera responsabile.

Un viaggio per l’Italia lungo 5 puntate, per scoprire dieci tra i cocktail bar più interessanti del nostro Paese e incontrare altrettanti esperti per fare chiarezza su alcuni aspetti meno noti su quello che gira intorno ad un bicchiere. Flavio Angiolillo (Bar Owner) parlerà dell’essere imprenditore nel mondo del bar, Claudio Riva (fondatore di Whisky Club Italia) di come comunicare con i consumatori, Giampiero Francesca (Blue Blazer) racconterà come nasce una guida di settore, mentre Massimiliano Tonelli (direttore di Gambero Rosso) illustrerà l’approccio del giornalismo alla mixology.

Federico Bellanca

Poi sarà la volta di Enrico Chioccioli Altadonna (Master Distiller Winestillery) per parlare di microdistillazione e di Paola Mencarelli (Florence Cocktail Week) che tratterà dell’organizzazione d’eventi di settore, Gustavo Calì (Campari Academy Manager) illustrerà l’importanza della formazione e Aldo Bruno Russo (Brand Ambassador di Wild Turkey) spiegherà il ruolo del brand ambassador. Per concludere Mauro Uva (Fucina del Bere) aiuterà a ricostruire il ruolo della grappa iin questo mondo, mentre Giorgio Fadda (Presidente di Iba) parlerà di associazionismo e della codifica dei cocktail.

Oltre a ciò sarà l’occasione per scoprire alcuni cocktail creati dai migliori bartender d’Italia, come Guglielmo Miriello (Ceresio7), Carlo Felice Dall’Asta (Mag la Pusterla), Matteo Zed (The Court), Patrick Pistolesi (Drink Kong), Matteo di Ienno (Locale), Edoardo Sandri (Atrium Bar at Four Seasons), Rama Redzepi (Grand Hotel Fasano), Danilo Lanteri (Shape), Tommaso Cecca (Camparino in Galleria) e Riccardo Pennacchia (Sottovoce Speakeasy).

Se il 2019 è stato dell’affermazione per l’Italia a livello internazionale il merito è del lavoro di tutti questi protagonisti, che da un lato e dall’altro del bancone hanno, con il loro lavoro, portato il mondo del bar a essere reputato paritetico a livello tecnico a quello della cucina, e perché no, al mondo del vino, come spiega anche Cristiano Cini, Direttore Generale di Wine Tv: “Ci fa molto piacere iniziare questo nuovo progetto. Da tempo volevamo approfondire il mondo dei distillati e ritengo che Federico sia la persona ideale perché ha la competenza e la professionalità che ricerchiamo per poter trasmettere il giusto messaggio”.

Ogni episodio sarà dunque l’occasione per saperne di più su cosa siano i cocktail bar in Italia, scoprire i migliori prodotti e capire dove stia andando oggi questo settore. Soprattutto in un momento storico in cui, spesso con una buona dose di approssimazione, si tende a demonizzare tutto ciò che accade intorno al bancone di un bar.