Kimbo, simbolo del vero espresso napoletano

Nonostante l’attenzione alla tradizione, Kimbo ha un approccio innovativo e aperto nei confronti delle contaminazioni con altre culture. È il caso del caffè lungo, sempre più diffuso tra i giovani, così come il “cold brew”, una estrazione a freddo che ha origini in Giappone e di successo nei locali di tendenza. Moltissime le novità che Kimbo ha presentato durante l’ultima edizione di Host 2017. Ecco cosa ci ha raccontato Giovanni Romano, Direttore Vendite Italia dell’azienda.

A Host 2017 ha fatto il suo debutto un sistema a capsule pensato per quei locali che non hanno un alto consumo di caffè…
Il nuovo sistema a capsule è stato studiato per garantire un espresso di altissima qualità nell’ambito dei micro Ho.RE.Ca: ristoranti, locali o discoteche con un medio livello di consumo di caffè, luoghi privi di un barman adeguatamente formato e dove il numero ridotto di consumazioni non sempre garantisce una resa perfetta. Tre i blend attualmente disponibili in capsula: Gran Gourmet, Prestige e Decaffeinato, offerti sia nel classico formato da 1 sia nel proporzionato doppio, ideale quando viene proposta la medesima miscela a due clienti contemporaneamente.

Avete anche ripensato alla latta che ora è disponibile anche nella versione da 1 kg.
La nuova latta da 1 Kg si affianca, nella linea Elite, alle pre-esistenti latte da 3 Kg. Il nuovo formato consentirà di poter utilizzare la linea top Kimbo bar anche nei locali con consumi ridotti di caffè, garantendo la perfetta conservazione delle qualità organolettiche del prodotto. Sono due le miscele proposte: Gran Gourmet, con tostatura chiara, e la novità Intense Flavour, caratterizzata da una tostatura scura.

Forti della certificazione Bio Fairtrade, avete presentato il Caffè Espresso Crema certificato UTZ. Di cosa si tratta?
Si tratta di un prodotto certificato UTZ, frutto cioè di un’agricoltura sostenibile e garantita lungo tutta la filiera e secondo buone prassi produttive, nel rispetto delle persone e dell’ambiente. Un prodotto che conferma l’impegno dell’azienda nello sviluppo di prodotti sostenibili e certificati e che affianca la proposta Kimbo Bio Organic Fairtrade, lanciato nel 2015 e dotato di una doppia certificazione.