International Coffee Tasting, nuove medaglie d’oro dell’edizione 2020

Si è svolta il 20 gennaio presso Hub Coffee Lab la nona sessione di International Coffee Tasting 2020, il concorso dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac). Si è così recuperata una delle sessioni che era stato necessario rinviare a causa della pandemia.

In gara in questa sessione 26 prodotti. Al termine dell’elaborazione e del controllo dei dati forniti dai giudici Iiac sono state assegnate le Gold Medal ai caffè che hanno superato gli 85 punti previsti dal regolamento.
Beijing Oas Roaster Coffee Culture Co., Oas Blend, Cina (Cat. E: Miscela Espresso)
GB5 Lab, GB5 Lab, Taiwan (Cat. E: Miscela Espresso)
Luckin Coffee (China), Impresso Espresso, Cina (Cat C: Macchina Caffè Automatica)
Luckin Coffee Roasting (Pingnan) Co., Soe-Distinct Aroma, Cina (Cat. F: Singola Origine Per Espresso)
Luckin Coffee Roasting (Pingnan) Co., Soe-The Perfect Balance, Cina (Cat. F: Singola Origine Per Espresso)
Luckin Coffee Roasting (Pingnan) Co., Soe-Urban Grind, Cina (Cat. F: Singola Origine Per Espresso)
Luckin Coffee Roasting (Pingnan) Co., Urban Grind, Cina (Cat. E: Miscela Espresso)
Roasting Creative Co., Sunshine, Taiwan (Cat. E: Miscela Espresso)
Tchampion Coffee Company, Old Pipe, Taiwan (Cat. E: Miscela Espresso)
Wellstand Foods (Lang Xi) Co., Alpha Blending, Cina (Cat. E: Miscela Espresso)
Wellstand Foods (Lang Xi) Co., Bartender, Cina (Cat. E: Miscela Espresso)
Wellstand Foods (Lang Xi) Co., Great Wow, Cina (Cat. E: Miscela Espresso)

International Coffee Tasting premia i caffè migliori dal 2006. L’edizione del 2019 si è svolta a Tokyo con 289 caffè da tutto il mondo. Realizzata con il supporto scientifico del Centro Studi Assaggiatori e di Good Senses, la competizione fonda il suo valore sulle valutazioni tecniche dei giudici dello Iiac che può contare una rete di più di 12.000 professionisti in oltre 40 paesi. I giudici operano completamente alla cieca nel quadro delle più severe norme di analisi sensoriale e sotto controllo statistico. Due le novità di quest’anno: una struttura a sessioni, quindi più prove a punteggio e più volte all’anno in diversi paesi, e l’assegnazione delle Platinum Medal.