Il viaggio culinario del California Prune Board in Italia

Il California Prune Board conduce in un viaggio all’insegna del gusto attraversando tutta l’Italia con la creazione di 20 ricette originali, elaborate dagli chef di APCI – l’Associazione Professionale Cuochi Italiani– partendo da alcuni dei più celebri piatti tipici regionali. L’ingrediente segreto? Le Prugne della California, ideali per creare menù creativi e per emozionare le buone forchette,grazie alla loro notevole versatilità.

Obiettivo del percorso culinario è stato la valorizzazione della versatilità delle Prugne della Cali-fornia, un ingrediente ideale nella cucina degli italiani e nel consumo quotidiano per un tocco sa-no, gustoso e salutare.Le Prugne della California, infatti, sono frutti dalle notevoli virtù salutistiche e dai molteplici benefici nutrizionali oltre ad essere fonte di manganese e potassio e a contenere solo zuccheri naturali che sono senza grassi e che le rendono un ideale sostituto dello zucchero.

Da Nord a Sud lungo tutta l’Italia in una sorta di atlante culinario
Il viaggio del California Prune Board è un’occasione per conoscere il territorio e i sapori tipici della cucina italiana e di raccontare il cibo. Il percorso culinario, con una ricetta dedicata ad ogni regione,è stato strutturato secondo la suddivisione delle 4 principali aree geografiche italiane individuate da Nielsen: Nord – est: Veneto, Emilia Romagna, Trentino e Friuli Venezia Giulia; Nord – ovest: Val d’Aosta, Lombardia, Piemonte e Liguria; Centro: Toscana, Marche, Umbria, Lazio e Sardegna e Sud Italia: Abruzzo, Basilicata, Molise, Puglia, Campania, Calabria e Sicilia.

20 ricette per un tocco di gusto e originalità
Per ogni regione o area geografica, la motivazione per cui utilizzare le Prugne della California nei propri piatti può essere uno spunto interessante per portare una ventata di originalità in cucina: ad esempio, le Prugne della California possono essere utilizzate per esaltare il pesce anche dal punto di vista olfattivo e per creare un equilibrio vincente come nella ricetta del Veneto “Carpaccio di Spigola con spinaci novelli e Prugne al Torcolato”; per sorprendere piacevolmente il palato come nella ricetta dell’Emilia Romagna “Riso alla zucca gialla candita mantecato al Parmigiano Reggiano 24 mesi con pralina di Prugne della California e salame di Piacenza”; per esaltare i sapori come nella ricetta del Trentino “Canederli alle Prugne della California, fonduta di Vezzena, speck e bietole”.

O ancora per rendere il piatto più fresco e innovativo come nella ricetta della Valle D’Aosta “Monte Bianco Salad”; per diminuire la quantità di zucchero necessaria come nella ricetta della Lombardia “Tortino di pere Kaiser, Prugne della California e zabaione di birra”; per accentuare la dolcezza e la morbidezza come nella ricetta delle Marche “Prugne all’Ascolana”; per un contrasto perfetto tra dolce e amaro come nella ricetta della Sardegna “Tartare di tonno di Carloforte con Prugne della California, pecorino sardo e gelatina al mirto” o per un contrasto perfetto tra acido e dolce come nella ricetta dell’Umbria “Persico reale in crosta di Prugne della California con salsa di pomodoro e verdure croccanti”.

www.californiaprunes.it