I Mondiali di calcio a tavola: sfida tra Giappone, Brasile e Messico

Una sfida a tre più che un mondiale vero e proprio. Secondo i dati registrati da Deliveroo, il servizio di food delivery che consente di gustare comodamente a domicilio i piatti dei propri ristoranti preferiti, che ha monitorato gli ordini delle cucine appartenenti ai Paesi che hanno partecipato ai Campionati del Mondo in Russia, sono stati quelli giapponesi, brasiliani e messicani i piatti che hanno avuto più successo da giugno a oggi.

Durante l’ultimo mese gli ordini su Deliveroo sono cresciuti di circa il 20%, con picchi del 24% a Roma, a testimonianza di come il food delivery sia un ottimo alleato a tavola per seguire in tv da casa competizioni sportive. Analizzando i dati relativi alle cucine rappresentative dei Paesi coinvolti nella competizione, la sfida a tavola ha visto rivaleggiare tra di loro in modo particolare 3 Paesi su tutti: il Brasile, il Giappone e il Messico. Sono infatti la cucina brasiliana, quella nipponica e quella messicana le 3 best seller tra i paesi partecipanti al Mondiale.  Una sfida all’ultimo colpo a suon di sushi, burrito e roll che ha visto predominare le specialità brasiliane, in modo particolare a Roma, quelle made in Japan a Milano, Roma e Firenze e quelle messicane a Torino.

Ma il vincitore assoluto resta sempre lui… – A livello di preferenze assolute, sempre secondo i dati registrati da Deliveroo durante il periodo dei Mondiali, dominano i menù McDonald’s, che ha da poco siglato in diverse città italiane un accordo con Deliveroo per il servizio McDelivery. Tra i più gettonati, oltre alle classiche e tanto amate patatine, i Chicken McNuggets (i bocconcini di pollo impanati), il classico Hamburger e l’intramontabile Crispy McBacon, l’hamburger con bacon croccante e formaggio filante.

A seguire, la classica ed intramontabile pizza Margherita, che si conferma come una delle compagne preferite a tavola in occasione di eventi tv, e i poke, la ciotole a base di pesce crudo tipiche della cucina hawaiana, vero e proprio fenomeno del momento, amati in modo particolare nelle versioni al salmone, avocado ed edamame. E proprio i poke sono stati i protagonisti dell’ordine più consistente registratosi durante il corso della manifestazione dal Ristorante Pokèria by NIMA di Milano, con uno scontrino da 290 euro.

Food Delivery: un successo testimoniato anche dai ristoratori – Secondo un sondaggio interno svolto da Deliveroo gli oltre 3mila ristoranti partner nelle 20 città italiane dove il servizio è attivo hanno registrato durante i Mondiali di Calcio Russia 2018 un aumento degli ordini online (nel 55% dei casi) a fronte di un calo fisiologico delle presenze fisiche nei locali (segnalato dal 60% dei partner).