Il Last Tiki, twist del Last Word facile da preparare. Video tutorial

Last Tiki è un twist del Last Word di Davide Mitacchione, titolare del Luau Tiki di Bari.

Last Tiki, il twist di Davide Mitacchione, clicca per vedere come si fa la ricetta in video

LAST TIKI
Tecnica:
Shake & Strain
Bicchiere:
Coppetta
Ingredienti:
22,5 ml Gin
22,5 ml Chartreuse Verde
15 ml Nine Falernum
22,5 ml Succo di lime appena spremuto
Preparazione:
Inserire tutti gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio e agitare per 10-12 secondi con vigore. Filtrare in una coppetta precedentemente raffreddata

Last Tiki
Last Word ph. Nicole Cavazzuti

Due parole sulla storia del Last Word (di cui tratteremo su numero di giugno di Mixer) da cui nasce il Last Tiki

In Imbibe! David Wondrich fa risalire la nascita del Last Word al 1915 circa. Se la data è incerta, è indubbia la location dove ha visto luce: il Detroit Athletic Club. Comunque, si diffonde all’epoca del pre-Proibizionismo, per poi essere dimenticato sino all’inizio degli anni 2000, quando si tornò a parlare di lui negli Stati Uniti. Tutto merito del bartender Murray Stenson che -dopo averlo riscoperto nel ricettario Bottoms Up di Ted Saucier, tra il 2003 e il 2004 lo introdusse allo Zig Zag di Seattle per differenziarsi da un locale della zona che gli aveva copiato il menù.