Il 15 luglio la Giornata dell’Acqua in Farmacia

Uno dei più importanti elementi naturali che contribuiscono al nostro benessere è senza alcun dubbio l’acqua. “Per questo motivo che le farmacie aderenti a Farmacieunite, per mezzo di Farmarca, hanno deciso di varare, per il secondo anno consecutivo, una campagna di sensibilizzazione nei confronti di una corretta assunzione quotidiana di acqua. Ricordiamo che due litri al giorno sono necessari per idratare il nostro corpo adeguatamente e che bere regolarmente aiuta la salute. Questo progetto, che rientra in una visione nuova e più ampia del nostro ruolo, contribuisce a far emergere la figura del farmacista come punto di riferimento anche in termini di offerta di salute e ricerca di un corretto stile di vita. Perché l’acqua può essere una vera e propria medicina”, spiega il presidente di Farmacieunite, Franco Gariboldi Muschietti.
“Ben noto è che a dover stare più attente sono le persone anziane – continua Muschietti – le quali possono incorrere in una veloce disidratazione, non avvertendo spesso la necessità di bere. In generale, però, una serie di buone abitudini e semplici accorgimenti possono contribuire a ridurre notevolmente le conseguenze nocive delle ondate di calore”.

San Benedetto Eco GreenNella giornata di mercoledì 15 luglio Farmacieunite organizza “La Giornata dell’Acqua in Farmacia”. In cosa consiste l’iniziativa? “Alle persone che si recheranno in farmacia – illustra il presidente di Farmarca, Mimmo d’Agostino – verrà consegnato un vademecum recante essenziali linee guida per fronteggiare al meglio i giorni più caldi dell’estate; sarà inoltre regalata una bottiglietta da mezzo litro d’acqua minerale e una bustina di sali minerali. Un doppio omaggio per un duplice invito, dunque: non dimenticare di bere regolarmente durante la giornata e ricordare di mantenere il giusto apporto degli elementi essenziali al nostro organismo, soprattutto nelle ore centrali delle giornate estive”.

Questo il commento del direttore del marketing di Acqua Minerale San Benedetto, Vincenzo Tundo: “Anche quest’anno partecipare alla Giornata dell’Acqua in Farmacia è per noi motivo d’orgoglio. La salute e il benessere del consumatore sono i capisaldi del nostro lavoro. L’acqua è sinonimo di vita, non esiste qualcosa di più prezioso e salvaguardare la sua purezza è la nostra ragion d’essere per poterla consegnare intatta alle generazioni future. Ed è per questo che da anni ci impegniamo in questa direzione. Dal 2009 abbiamo attivato la partnership con il Ministero dell’Ambiente e abbiamo intrapreso da allora uno studio sulla misurazione dell’impronta di carbonio per puntare ad una progressiva riduzione delle emissioni di gas effetto serra”.

Infine Tundo ricorda alcuni traguardi raggiunti, come “la riduzione delle emissioni di CO2eq sull’intera linea di Acqua Minerale San Benedetto del 19,4% nel periodo 2008-2012, ben tre volte ben tre volte al di sopra degli obiettivi fissati dal Protocollo di Kyoto per l’Italia; l’uso del 50% di rPet nel formato da 1L Easy, attualmente la percentuale massima consentita a norma di legge. Lo scorso anno, infine, abbiamo raggiunto nuovi obiettivi di sostenibilità con il “progetto ecogreen”: la prima linea di Acqua Minerale in Italia ad aver ricevuto dal Ministero dell’Ambiente il logo del programma per la valutazione dell’impronta ambientale. In tutti i formati della linea, le emissioni di CO2eq – conclude – sono compensate attraverso l’acquisto di crediti che finanziano progetti di riduzione di gas effetto serra”.